Castagna lardellata su battuto di erbe fresche

IMG 4462 720x603 Castagna lardellata su battuto di erbe fresche

Castagna lardellata su battuto di erbe fresche con vin brulé, la seconda ricetta presentata ad Alba il 23 Ottobre, in occasione dell’ 86° Fiera Internazionale de Tartufo Bianco Alba (CN). Con questo ricetta sono stata ospite per il mio show cooking OrtoVetrine alle 17, presso il negozio SIMILAR- Calzature e accessori. Ho presentato la mia ricetta assemblata al momento, su un bel pezzo di legno le castagne, cotte e avvolte da una fetta di lardo nostrano passate su un battuto di erbe aromatiche fresche con un bel bicchiere di vin brulé preparato sempre da me con un buon vino aromatizzato alla noce moscata, chiodi di garofano, stecche di cannella, e fette di agrumi. Vista la giornata, fredda e piovosa è stata un’ idea vincente preparare in diretta la ricetta della Castagna lardellata su battuto di erbe fresche, anche l’ora era quella giusta, hanno davvero gradito e poi presentare il tutto su quel pezzo di legno, raccontando la ricetta facendo arrivare il pensiero a un bel camino, il vento fuori che urla, mentre seduti in compagnia di amici si gustano le castagne golose accompagnate, da un buon bicchiere caldo di vin brulé e sentire tutti i profumi e i sapori che il bosco autunnale ci regala. Mentre preparavo le castagne, ho deciso di dare un tocco in più e ho finito con il mettere una lamella di Tartufo su ogni castagna lardellata, credo che i profumi e i sapori di ogni singolo ingrediente abbia avvolto il palato di chi ha assaggiato. Per questa ricetta ho utilizzato due eccellenze del territorio piemontese, la castagna Cuneo IGP di colore da giallo a marrone chiaro, con consistenza croccante, dal sapore dolce e delicato, molto versatile in cucina; è la regina indiscussa nell’ampio ricettario della cucina cuneese. Completare questo piatto dal sapore decisamente autunnale con il re dei funghi, il Tartufo fa sentire tutto il profumo del bosco di questo straordinario territorio. Sono sicura che non vedete l’ora di assaggiare la castagna lardellata su battuto di erbe fresche, seguitemi in cucina iniziamo a stappare una bottiglia di buon vino rosso e corposo, iniziamo a preparare il vin brulé, i profumi sprigionati vi accompagneranno nella preparazione delle castagne e se avete la fortuna di un camino, che aspettate? É ora di accenderlo.

Castagna lardellata su battuto di erbe fresche

IMG 4461 720x347 Castagna lardellata su battuto di erbe fresche
Ingredienti per 4-6 persone
– 30 castagne Cuneo IGP
– Tartufo
– 15 fettine di lardo nostrano tagliato sottile
– 1 rametto piccolo di rosmarino fresco
– 3-4 foglie di alloro
– 1 rametto di timo
– Preparazione
– Fate un taglio alle castagne, mettetele in un pentolino ben coperte di acqua fredda, portare ad ebollizione, lasciate quindi sobbollire da questo momento 15 minuti. Nel frattempo lavate e asciugate le erbe aromatiche, tritatele ben fini al coltello e tenete da parte. Scolate le castagne, e passate nella padella apposita, forata, lasciate sul fuoco vivace e coperte 10-15 minuti, scuotendo spesso la padella per evitare che si brucino. Togliete la buccia e la pellicina ancora calde, tagliate a metà le fettine di lardo e avvolgetevi ogni castagna.
IMG 7835 720x645 Castagna lardellata su battuto di erbe fresche
Passate nel battuto di erbe, completate con una lamella di tartufo e uno stecchino di legno.
IMG 7836 720x705 Castagna lardellata su battuto di erbe fresche
Servite calde, accompagnate da un bel bicchiere di vin brulé fumante.
IMG 7837 720x737 Castagna lardellata su battuto di erbe fresche

– Per il vin brulé
– 1 litro di vino rosso corposo
– 10-12 chiodi di garofano
– 3-4 stecche di cannella
– 1 noce moscata
– 150 gr di miele di castagno
– 1 arancia non trattata
– 1 lime non trattato
– Preparazione
Preparate le spezie e tagliate in maniera sottile, la scorza del lime e dell’arancia. Versate il miele in una pentola d’acciaio. Unite la scorza del lime e dell’arancia, la spezie e irrorate di vino rosso. Mettete la pentola sul fuoco e portare delicatamente a ebollizione. Mescolate con cucchiaio di legno e fate bollire a fuoco basso per 10-15 minuti. Fiammeggiate con molta attenzione la superficie del vino per far evaporare l’alcool. Spente le fiamme, lasciate riposare per 2 minuti e filtrate il vin brulé con un colino a maglie fittissime, servite fumante.
IMG 0635 320x240 Castagna lardellata su battuto di erbe fresche

Pubblicato da Elisabetta La Cerra

Mi presento,ciao a tutti mi chiamo Elisabetta ho 50 anni,vivo in provincia di Bergamo con mio marito e due figlie,da sempre la mia grande passione é la “CUCINA” che ho sempre condiviso con amici e parenti,vi dò il benvenuto nel mio blog In cucina con le mie amiche per condividere ricette e consigli con chi come me ama spentolare dalla mattina alla sera di tutto e di più,vi aspetto.Non sono una chef,non ho fatto scuola,non ho tecnica,ma tanto amore che metto in ogni piatto pensando al piacere di chi lo gusterá.Mi trovate ogni mese in edicola anche sul mensile “Tutto cucina” con la rubrica “Stagioni e Tradizioni” e uno “Speciale” tutto mio e sulla mia pagina facebook che ha lo stesso nome del blog.