Casatiello napoletano

IMG 1369 716x1080 Casatiello napoletano
Casatiello napoletano, con lievito madre tipica torta rustica campana rappresenta la Pasqua, tante le varianti da famiglia a famiglia e secondo la località, è ottimo sia caldo che freddo. Si differenzia dal tortano solo per le uova infatti nel casatiello sono decorative mentre nel tortano sono presenti nel ripieno, mentre gli ingredienti sono gli stessi Ideale per le gite fuori casa nel giorno di Pasquetta; il casatiello napoletano che vi propongo è una ricetta di famiglia come si tramanda di solito, la differenza sta nel ripieno in un misto di formaggi, io lo preparo con il lievito madre più morbido e digeribile, anche se lo strutto è tra gli ingredienti fondamentale per il casatiello, ho la fortuna di preparare in casa lo strutto quindi sono tranquilla ogni tanto non fa male, allora seguitemi in cucina vi spiego come preparare il casatiello napoletano con il lievito madre.

Casatiello napoletano

Ingrendienti per stampo grande da casatiello
Per la pasta

1kg farina tipo 1
500 g di acqua a temperatura ambiente
300 g lievito madre rinfrescato
100 g strutto (sugna)
poco sale
abbondante pepe
Per il ripieno

100 gr di pecorino sardo
150 gr di provolone piccante
100 gr di grana grattugiato
400 gr di salame tipo Napoli
sale
pepe

Per la decorazione

5 uova
Procedimento
Nella ciotola della planetaria preparate l’autolisi, unite la farina con 400 g di acqua lavoratela leggermente e fate riposare coperto per un’ora. Passato il tempo iniziate a lavorare a velocità 1 con la spirale, unite lo strutto, il sale, il pepe, il lievito madre spezzettato, appena l’impasto si compatta aggiungete l’acqua tenuta da parte poco alla volta. Lavorate il tutto fino a ottenere un’impasto morbido che lavorerete in velocità tra 1 e 2 per una diecina di minuti, all’occorrenza aggiungete ancora qualche grammo di acqua. Ponete l’impasto in una ciotola coprite e tenete in frigorifero 10-12 ore, quindi togliete dal frigorifero fate acclimatare 30-40 minuti. Tagliate tutti i formaggi e il salame a dadini, tenete da parte un pezzo d’impasto, stendete quindi l’impasto in un quadrato allo spessore di 1 centimetro. Disponete su tutta la superficie uniformemente, il ripieno, e arrotolate con delicatezza la pasta, formando quindi un rotolo, il più stretto possibile Ungete di strutto lo stampo (largo col buco centrale); disponete all’interno il rotolo di pasta a ciambella, unendone bene le estremità coprite e mettete in un luogo tiepido a lievitare fino al raddoppio, ci vorranno 4-5 ore o più tenendo conto della temperatura propria al momento. Quando il casatiello sarà ben lievitato disponete le 5 uova su di esso a intervalli regolari, e fermatele con delle striscioline incrociate fatte con la pasta che avete tenuto da parte. Fate cuocere in forno preriscaldato ventilato e nella parte centrale a 170°C per i primi 20 minuti, a 180°C per 40 minuti e a seconda del proprio forno. Sformatelo quando sarà tiepido, lasciate riposare coperto da un canovaccio almeno 12 ore prima di consumarlo.

Pubblicato da Elisabetta La Cerra

Mi presento,ciao a tutti mi chiamo Elisabetta ho 50 anni,vivo in provincia di Bergamo con mio marito e due figlie,da sempre la mia grande passione é la “CUCINA” che ho sempre condiviso con amici e parenti,vi dò il benvenuto nel mio blog In cucina con le mie amiche per condividere ricette e consigli con chi come me ama spentolare dalla mattina alla sera di tutto e di più,vi aspetto.Non sono una chef,non ho fatto scuola,non ho tecnica,ma tanto amore che metto in ogni piatto pensando al piacere di chi lo gusterá.Mi trovate ogni mese in edicola anche sul mensile “Tutto cucina” con la rubrica “Stagioni e Tradizioni” e uno “Speciale” tutto mio e sulla mia pagina facebook che ha lo stesso nome del blog.