Carote speziate

image 804x1024 Carote speziate

Carote speziate che bella scoperta questa ricetta,veloce,facile e profumata.Io amo preparare le conserve per l’inverno e vado alla ricerca di cose anche particolari,sfogliando i miei quaderni,i miei ritagli di giornali di almeno 30 anni fá,mi hanno colpito alcune conserve che vi posterò nei prossimi giorni tra cui questa di carote speziate,che fortuna averne sempre di scorta in frigo quindi ho voluto provare questa ricetta.Il profumo che riempie casa durante la preparazione delle carote speziate è inebriante,devo dire che pinoli,uvetta,pepe,chiodi di garofano e noce moscata mi fanno pensare alle feste importanti dei mesi invernali,alle cene con amici davanti al camino acceso e insieme a un buon bicchiere di vino gustare queste carote speziate semplicemente cosi dal vasetto al piatto con pane o crostini semplici,se usiamo la fantasia possiamo inserirle in tante altre ricette un pane,muffin,brioche salate etc e perchè no preparare dei vasetti piccoli e regarli a Natale,il cibo è sempre un dono gradito e un vasetto di queste carote speziate sará molto molto gradito.Non vi resta che allacciare il grembiule,sterilizzare i vasetti e seguirmi in cucina.

Ingredienti
1 kg di carote
1 litro di aceto di mele
400 gr di zucchero di canna
1/2 cucchiai di pepe nero in grani
10 chiodi di garofano
50 gr di uvetta
50 gr di pinoli
100 gr di olio extravergine d’oliva
noce moscata q.b.
sale q.b.

Preparazione
Raschiate e spuntate le carote,lavatele e tagiatele a rondelle.Mettete le carote in una teglia rivestita con carta da forno e cuocete in forno a 150º gradi per 20 minuti.In una casseruola mettete l’aceto,lo zucchero,i grani di pepe,e i chiodi di garofano portando tutto a ebollizione.Unite quindi le carote,poco sale e una grattata di noce moscata coprite e fate cuocere per 15 minuti.Aggiungete poi l’uvetta,i pinoli e l’olio,mescolate e lasciate cuocere altri 3 minuti.Spegnete il fuoco e riempite i vasetti sterilizzati con le carote e il loro liquido di cottura,chiudeteli ermeticamente e dopo che si saranno raffreddati conservare al buio e consumateli entro 3 mesi.

Ti potrebbero interessare

Pubblicato da Elisabetta La Cerra

Mi presento,ciao a tutti mi chiamo Elisabetta ho 50 anni,vivo in provincia di Bergamo con mio marito e due figlie,da sempre la mia grande passione é la “CUCINA” che ho sempre condiviso con amici e parenti,vi dò il benvenuto nel mio blog In cucina con le mie amiche per condividere ricette e consigli con chi come me ama spentolare dalla mattina alla sera di tutto e di più,vi aspetto.Non sono una chef,non ho fatto scuola,non ho tecnica,ma tanto amore che metto in ogni piatto pensando al piacere di chi lo gusterá.Mi trovate ogni mese in edicola anche sul mensile “Tutto cucina” con la rubrica “Stagioni e Tradizioni” e uno “Speciale” tutto mio e sulla mia pagina facebook che ha lo stesso nome del blog.