Crea sito

Torta Lindt con cioccolato bianco – Rita D.

La nostra amica Rita D. ci invia la ricetta di questa splendida torta Lindt con cioccolato bianco, ideale per tutti gli amanti del cioccolato.

torta-lindt

Torta Lindt con cioccolato bianco

Vediamo, passo passo, come si prepara

Ingredienti per la torta Lindt con cioccolato bianco :

 per la base

  • 100 gr di cioccolato fondente
  • 50 gr di burro
  • 3 uova
  • 150 gr di zucchero di canna
  • 100 gr di farina per dolci
  • pizzico di cannella

per la glassa

  • 50 gr di burro
  • 200 gr di cioccolato bianco Lindt
  • 200 gr di panna fresca per dolci

Preparazione:

Per questa torta iniziamo dalla base.

In un pentolino mettiamo a sciogliere il cioccolato fondente con il burro.

Aiutandosi con delle fruste sbattiamo bene le uova cercando di ottenere un composto spumoso, aggiungiamo lo zucchero la farina e poi quando sarà intiepidito il cioccolato, amalgamando bene il tutto.

Imburriamo uno stampo da crostata, bisogna utilizzare quello con la scanalatura, una sorta di gradino, ci versiamo il composto e cuociamo a 160 gradi per circa 25/30 minuti.

A questo punto, possiamo occuparci della glassa. In un pentolino sciogliamo il cioccolato con il burro, aggiungiamo poi la panna.

Quando il tutto risulterà ben sciolto con un colino filtriamo il cioccolato e andiamo a riempire la scanalatura del dolce, rendendo la superficie omogenea.

Decorare a piacere e lasciar riposare in frigo per qualche ora.

Trascorse circa 2 ore, il nostro dolce potrà essere gustato

torta-lindt-2

Informazioni:

  • Tempo di preparazione: 15  minuti + 2 ore riposo in frigo
  • Tempo di cottura: 30 minuti
  • Tempo totale: 2 ore e 45 minuti

Se la ricetta è stata di tuo gradimento metti mi piace sulla Pagina Facebook del Blog

Torna alla HOME PAGE

vedi anche

Torta bacio perugina

Torta Red Velvet

Approfondimenti

Il cioccolato è un alimento derivato dai semi della pianta del cacao (Theobroma cacao L.) diffuso e ampiamente consumato nel mondo intero.

“Teobroma cacao” è il nome scientifico del cioccolato, che significa letteralmente “cibo degli dei”. Le origini del cioccolato sono molto antiche e sono associate al periodo Maya, popolo che fu probabilmente anche il primo a coltivare la pianta del cacao. La pianta del cacao ha origini antichissime e, secondo precise ricerche botaniche si presume che fosse presente più di 6000 anni fa nel Rio delle Amazzoni e nell’Orinoco. Già nei tempi antichi il cioccolato era considerato un cibo per privilegiati. I maya riservavano il suo consumo solo ad alcune classi della popolazione: i sovrani, i nobili e i guerrieri. In quei tempi la popolazione maya usava bere la bevanda di cacao preparata con acqua calda.

Oggi, il cioccolato come lo troviamo in commercio è il risultato di esperimenti di produzione riusciti con successo sul seme del cacao e la miscelazione con altri ingredienti: la frutta secca, i canditi, altri aromi; resi possibili grazie alla larga diffusione tra il pubblico di questo prodotto dai primi dell’ottocento.

Il cioccolato è passione, esperienza sensoriale a 360° dall’olfatto al gusto, dalla vista al tatto. La sua consistenza può essere morbida o dura, lucente o opaca; il suo gusto, dolce oppure amaro.

Il fondente è il più pregiato tra i prodotti e si riconosce per il suo inconfondibile gusto dolce che lascia una nota di amaro in bocca un’esperienza da provare e riprovare ancora.

Salva