Scialatielli al limone con cozze, gamberi e pistacchi – Amerigo M.

Scialatielli al limone con cozze, gamberi e pistacchi del nostro amico Amerigo M. , un’ espolosione di sapori sicuramente da Provare!

  • Preparazione: 30 Minuti
  • Cottura: 20 Minuti
  • Difficoltà: Medio
  • Porzioni: 2 persone
  • Costo: Medio

Ingredienti

Preparazione

  1. Ho lavato bene le cozze, eliminando da ognuna il filamento che fuoriesce dalla parte laterale…e le ho messe in un tegame con l’olio e uno spicchi d’aglio, le ho coperte con il coperchio e lasciate andare per circa 5/6 minuti, fino a completa apertura delle stesse, ho scartato quelle rimaste chiuse.

    Ho filtrato il liquido risultante dalla cottura, le ho sgusciate, lasciandone qualcuna intera per decorare alla fine il piatto.

    Con i gamberi più o meno lo stesso procedimento, li ho puliti eliminando l’intestino sui dorsi e ho messo in una padella con uno spicchio d’aglio e peperoncino, una parte di gamberi sgusciati conservando le teste e qualcuno lasciato intero per decorare.

    Ho sfumato poi con il brandy, ho lasciato evaporare l’alcool, aggiustato di sale e lasciati cuocere fino a doratura.

    Ho unito alla fine cozze e gamberi nello stesso tegame, ho spremuto mezzo limone e lasciato insaporire, ho scolato gli scialatielli ed ho fatto lo stesso, ho aggiunto il liquido di cottura delle cozze, ho fatto ritirare un po’ il sugo e spolverato con il prezzemolo.

     

  2. Ho impiattato decorando con i gamberi interi, le teste di quelli sgusciati, le cozze e una manciata di pistacchi e prezzemolo.

    Buon Appetito!

     

    Tutte le ricette dei membri di Amici in cucina catalogate per tipologia li trovate nei blog:

    https://blog.giallozafferano.it/amicincucina/

    http://blog.giallozafferano.it/idolcidiamiciincucina

    Se la ricetta è stata di tuo gradimento metti mi piace sulla Pagina Facebook del Blog

    Torna alla HOME PAGE

     

    Vedi anche

    Tagliatelle con gamberetti, zucchine, pomodorini e pistacchio

    Gnocchetti alle vongole, gamberetti e pomodorini

    Spaghetti cozze, vongole e tonno

    Spaghetti alla chitarra con cozze

    Lo spaghetto alle Vongole

     

     

Approfondimenti

Gli scialatielli sono un formato di pasta fresca usato nella cucina campana, tipici di Amalfi dove sono nati per mano dello chef Enrico Cosentino nel 1978 (presentati ad un concorso culinario, gli valsero il premio entremetier dell’anno); il loro nome si presume derivi da due parole della lingua napoletana “scialare” (godere) e “tiella” (padella).

Sono listarelle più corte degli spaghetti, più larghe e di sezione rettangolare piuttosto irregolare. Sono tradizionalmente fatti a mano con farina, acqua e/o latte, formaggio grattugiato, basilico fresco tritato e sale, ma vengono anche venduti come formato di produzione industriale.

Sono riconosciuti come prodotto agroalimentare tradizionale della regione Campania.

Tratto da https://it.wikipedia.org/wiki/Scialatielli

/ 5
Grazie per aver votato!
Precedente Carbonara rivisitata al profumo di curry – Erika F. Successivo Baccalà alla vicentina Eleonora F.

Lascia un commento