Polpette di cavolfiore al forno – Veronica

Polpette di cavolfiore con pecorino, olive, passolina* e pinoli. Le ho passate nella semola e cotte al forno, quindi sono leggere ma senza rinunciare al gusto, che è corposo e saporito. Croccanti fuori ma morbidissime dentro.

Polpette di cavolfiore al forno

Vediamo, passo per passo, come si prepara:

Ingredienti per 4 persone : 

  • un cavolfiore romanesco di media grandezza (circa 400 grammi)
  • 60 grammi di pecorino stagionato grattugiato
  • 10 olive nere
  • 15  grammi di uvetta passa
  • 15 grammi di pinoli
  • sale q.b.
  • pepe q.b.
  • olio EVO q.b.
  • 3 cucchiai colmi circa di pane grattugiato
  • semola q.b. (per impanare le polpette)

Procedimento

Pulire il cavolfiore dalle foglie e dai tronchi più duri, tagliarlo in cime e cuocerlo al vapore finché non sarà tenero.

Vi suggerisco di cuocerlo al vapore perché in questo modo non assorbe acqua e ci vorrà, quindi, meno pane grattugiato per renderlo compatto, di conseguenza il sapore e la consistenza delle polpette sarà di gran lunga migliore.

Metterlo in una ciotola e unire l’uva passa, i pinoli, e le olive tritate e il pecorino. Aggiustare di sale e pepe e amalgamare il tutto con le mani: a questo punto aggiungere il pane grattugiato iniziando con tre cucchiai.

Dovete valutare voi se sia un quantitativo sufficiente: le polpette non devono essere asciutte ma morbide e quindi non appena vi renderete conto che potete modellare bene il composto non mettete più pane grattugiato.

Preriscaldare il forno a 200 gradi ventilato.

Modellare dal composto delle polpette  e impanarle con cura nella semola.

Rivestire una teglia da forno con la carta forno e ungerla di olio evo, poi disporvi sopra le polpette, irrorarle con un filo di olio e infornare per 20 minuti circa rigirandole delicatamente a metà cottura.

Quando saranno dorate saranno pronte: sfornare  e lasciare intiepidire dieci minuti prima di servirle, in modo che si sprigionino tutti i profumi.

Buon appetito!

Informazioni:

Tempo di preparazione: 15 min
Tempo di cottura: 20 min
Tempo totale: 35 min

Approfondimenti

*La Passolina è un tipo particolarissimo di uva passa che cresce dalle nostre parti e ampiamente utilizzata nella cucina siciliana. Da non confondere con l’uva passa bionda e dolce  che solitamente viene usata per confezionare i dolci siciliani.

Per rendere l’impasto più sodo potete tenerlo in frigo per alcune ore oppure aggiungere un uovo intero e, quindi, usare un po’ più di pangrattato rispetto agli ingredienti consigliati.

Vedi anche

Polpette fritte e al sugo

Polpette in umido

Polpette Rosmarino, Passolina e Pinoli

Polpettine di carne in crema di ceci

Polpettine di zucca alla noce moscata

Salva

Salva

Precedente Focacce siciliane - scacce - Sabrina Successivo Pane in Cassetta - Giovanna Maria