Panzerotti pugliesi

Panzerotti pugliesi della nostra amica Letizia Z., super soffici e leggeri

Per chi ama gustarli con poca mollica ma in alternativa si possono realizzare più spessi.

Le mie nonne usavano le farine che prendevano direttamente dal mulino , la semola o la 00 e in mancanza della semola ho utilizzato tempo fa’ anche la farina manitoba.

Il risultato è sempre spettacolare. Cosa importante , la pasta non dev’essere molto idratata.

Panzerotti pugliesi
  • Preparazione: Minuti
  • Cottura: Minuti
  • Difficoltà: Medio
  • Porzioni: 20-22 Panzerotti
  • Costo: Basso

Preparazione

  1. Panzerotti pugliesi

    Panzerotti pugliesi

    La mattina iniziare con

    — Per il ripieno :

    • 600 g circa di mozzarella tagliata e lasciata sgocciolare
    • 200 g circa di prosciutto cotto o mortadella
    • 200 g circa di polpa di pelati leggermente passati
    • sale q.b.
    • origano q.b. facoltativo
    • Olio di semi q.b per friggere

    – Si può agiungere qualsiasi ingredientea a piacere , gorgonzola, salsiccia dolce o piccante ecc.

  2. Panzerotti pugliesi

    — PROCEDIMENTO :
    In una coppa inserire le farine e mescolare brevemente. Fare un buco al centro ed inserire il lievito di birra sciolto precedentemente in 50 g di acqua presi dal totale.
    Impastare per bene con metà acqua , aggiungere il sale e la restante acqua.
    Infine aggiungere l’olio e continuare ad impastare fino a rendere un panetto liscio e omogeneo.
    a metà impasto, uso strappare la pasta per rendere l impasto elastico , unisco per bene e ripeto questa operazione. Un metodo usato dalla mia nonna e mamma . In questo modo la posta non si ritira quando si stende. Stessa cosa per la pizza o focaccia.

    — dividere in panetti da 250g circa , formare le palline e lasciare lievitare fino al raddoppio distanziate tra di loro.

    — Si può scegliere di preparare in una coppa tutti gli ingredienti per il ripieno o sistemarli un po’ per volta al centro del panzerotto.

    — Stendere con l’aiuto di un piccolo mattarello la pallina di pasta ( lo spessore è a piacere a noi non piace tanta mollica) al centro inserire il ripieno e chiudere delicatamente facendo uscire un po’ l’aria all’interno.
    Schiacciare per bene i bordi , devono essere ben sigillati e friggere nell’olio caldo.
    Per chi volesse , può fare il bordino a noi non piace..
    Cuocere per pochi minuti da entrambi i lati.
    Gustare caldi o freddi , rimangono soffici anche il giono dopo

Note

Tutte le ricette dei membri di Amici in cucina catalogate per tipologia li trovate nei blog:

https://blog.giallozafferano.it/amicincucina/

http://blog.giallozafferano.it/idolcidiamiciincucina

Se la ricetta è stata di tuo gradimento metti mi piace sulla Pagina Facebook del Blog

Torna alla HOME PAGE

/ 5
Grazie per aver votato!
Precedente Gnocchi con ragù e mozzarella gratinati in forno Successivo Carciofi all'arancia con miele e spezie

Lascia un commento