Pangoccioli – Teresa A.

Se volete fare contenti i vostri bimbi e preparare una sana colazione provate a rifare questi pangoccioli che ci ha inviato la nostra amica Teresa A.

Vediamo, passo passo, come si preparano i pangoccioli

Ingredienti :

  • 400 gr di farina manitoba
  • 200 gr di farina 00
  • 300 gr di latte
  • 25 gr di lievito
  • 110 gr di zucchero
  • 1cucchiaino raso di sale
  • 100 gr di burro
  • 2 uova
  • Aroma di vaniglia
  • Gocce di cioccolato
  • 1 tuorlo e latte per spennellare

Preparazione:

(Io ho usato la planetaria)
Ho messo il latte tiepido, lo zucchero e il lievito, l’ho fatta girare un po’ e poi ho aggiunto farina uova e sale per ultimo il burro a pezzetti.

Ho lasciato lievitare in un contenitore fino al raddoppio.

Poi ho preso l’impasto l’ho schiacciato con le mani ed ho messo le gocce di cioccolato e ripiegato su se stesso ed infine l’ho avvolto nella pellicola per altro 30 minuti.

Passato questo tempo ho fatto le pezzatura da 100g formato delle palline e messe su una teglia con carta forno ho coperto con pellicola fino al raddoppio dopo spennellare con tuorli e latte e in forno a 180 gradi per 15-20 minuti (io per ora uso forno a legna).

Informazioni:

  • Tempo di preparazione: 60  minuti
  • Tempo di cottura: 20 minuti
  • Tempo totale: 80 minuti

Se la ricetta è stata di tuo gradimento metti mi piace sulla Pagina Facebook del Blog

Torna alla HOME PAGE

Vedi anche

Cantucci cioccolato e nocciole
Panini al cioccolato
Torta pan brioche con scaglie di cioccolato fondente e noccioline

Approfondimenti

Se è vero che i cibi più buoni sono anche quelli più pericolosi per la salute, il cioccolato sembra essere la classica eccezione che conferma la regola, o almeno in parte.

Chi vuole beneficiare a pieno del suo prezioso carico di antiossidanti deve infatti abituarsi ai risvolti amarognoli del fondente, rinunciando al gusto cremoso del cioccolato bianco e a quello vellutato delle barrette al latte.

Non a caso, il cioccolato fondente rappresenta una delle più generose fonti alimentari di flavonoidi, rinomati antiossidanti presenti negli alimenti di origine o derivazione vegetale, come il tè, il vino rosso, gli agrumi ed i frutti di bosco.

Tanto maggiore è la percentuale di cacao nell’amata tavoletta e tanto superiore è la presenza di flavonoidi. In media, 100 grammi di fondente ne contengono 50-60 mg, mentre in un’analoga quantità di cioccolato al latte ne ritroviamo soltanto una decina di mg.

Addirittura nulla è invece la percentuale di flavonoidi nel cioccolato bianco.

Dal punto di vista quantitativo, il contenuto in flavonoidi del fondente si avvicina a quello dei frutti di bosco (alimenti antiossidanti per eccellenza), mentre sotto il profilo qualitativo rispecchia, con le sue catechine, il potere antiossidante del the verde.

Tratto da http://www.my-personaltrainer.it/nutrizione/cioccolato.html

Salva

Salva

Precedente Spaghetti quadrati con salsiccia, funghi freschi e stracchino – Christine C. Successivo Involtini di melanzane - Marina C.