Fregola moscardini e pachino – Eleonora Fabrizi

Fregola moscardini e pachino – Eleonora Fabrizi

 Fregola

Ingredienti per 4 persone

Procedimento

Mettete i moscardini in un tegame antiaderente con uno spicchio d’aglio.

Fateli cuocere per pochi minuti e metteteli da parte. In un altro tegame mettete a dorare l’altro spicchio d’aglio con due cucchiai di olio.

Aggiungete la fregola e fatela tostare.

Sfumate con il vino.

Fregola

Quando sarà evaporato aggiungete la colatura di alici, quindi i pomodorini tagliati a metà.

Aggiungete qualche foglia di basilico e quando i pomodori avranno cominciato ad ammorbidirsi unite i moscardini tagliati a pezzetti ed a mestolate all’occorrenza il loro liquido di cottura.

Quando la fregola sarà cotta servite guarendo con una foglia di basilico.

Buon Appetito!

Tutte le ricette dei membri di Amici in cucina catalogate per tipologia li trovate nei blog:

https://blog.giallozafferano.it/amicincucina/

http://blog.giallozafferano.it/idolcidiamiciincucina

Se la ricetta è stata di tuo gradimento metti mi piace sulla Pagina Facebook del Blog

Torna alla HOME PAGE

Approfondimento

La fregula è un tipo di pasta di semola prodotto in Sardegna.

La fregula, disponibile in varie dimensioni, è prodotta per “rotolamento” della semola entro un grosso catino di coccio e tostata in forno. Si presenta sotto forma di palline irregolari di diametro variabile fra i 2 e i 6 millimetri.

Una preparazione tipica della fregula è con il condimento di telline.

La produzione della fregula ha origini certamente antiche. Il primo documento storico a farne menzione è lo Statuto dei Mugnai di Tempio Pausania risalente al XIV secolo, in cui si regolamenta la preparazione, che doveva avvenire rigorosamente dal lunedì al venerdì, per potere destinare ai campi l’acqua del sabato e della domenica.

Tratto da:https://it.wikipedia.org/wiki/Fregula

Precedente Risotto ai funghi porcini secchi - Anna Gallucci Successivo Fusilli con zucchine alla Nerano - Patrizio Lombardi