Crea sito

Chiacchiere al forno bimby – Milva P.

Ecco le chiacchiere al forno preparate con il bimby dalla nostra amica Milva P.

Vediamo, passo passo, come si preparano

Ingredienti :

  • 350 gr di farina 00
  • 80 gr di zucchero
  • 60 gr di burro morbido
  • 2 cucchiai olio di semi
  • 4 cucchiai grappa o liquore all’anice
  • 90 gr di vino bianco secco
  • 2 cucchiaini di lievito x dolci
  • 1 bustina di vanillina
  • 1 pizzico di sale
  • zucchero a velo per cospargere

Preparazione:

Inserire nel boccale il burro e lo zucchero 1 min vel 3

Aggiungere tutti gli altri ingredienti 1 min vel 4-5

Togliere l’impasto dal boccale avvolgerlo nella pellicola x alimenti metterla in frigo x almeno 45 min

Riprendere l’impasto e stenderlo con un mattarello o con macchina una sfoglia sottile (circa 1 mm)

Ritagliare le chiacchiere (11×6 cm) con l’aiuto di una rotella dentata e disporle sulla placca del forno foderata con carta da forno

Cuocere a 180° (ventilato) x 15 min circa

Cospargere di zucchero a velo

Informazioni:

  • Tempo di preparazione: 15 minuti
  • Tempo di cottura: 15 minuti
  • Tempo totale: 30 minuti

Se la ricetta è stata di tuo gradimento metti mi piace sulla Pagina Facebook del Blog

Torna alla HOME PAGE

Vedi anche

Chiacchiere ricetta senza uova e burro – Rosa C.

Pignolata, stelle filanti e chiacchiere di carnevale – Rita D.

Chiacchiere – Teresa A.

Approfondimenti

È un dolce che ha origine nella Roma antica ed in seguito si è diffuso in tutto il mondo in diverse varianti,

Le chiacchiere possono essere anche napoletane e il loro nome deriva dalla regina Savoia che “volle chiacchierare” ma ad un certo punto, le venne fame e chiamò il cuoco Raffaele Esposito per farsi fare un dolce che lui chiamò le “chiacchiere”.

Hanno la forma di una striscia, talvolta manipolata a formare un nodo (in alcune zone prendono infatti il nome di fiocchetti).

La base è un impasto di farina, successivamente ci sono due possibilità:

  1. l’impasto viene fritto;
  2. l’impasto viene cotto al forno.

Infine si spolvera con zucchero a velo.

Possono anche essere coperte da miele, cioccolato e/o zucchero a velo, innaffiate con alchermes o servite con il cioccolato fondente o con mascarpone montato e zuccherato.

La tradizione delle frappe probabilmente risale a quella delle frictilia, dei dolci fritti nel grasso che nell’antica Roma venivano preparati proprio durante il periodo dell’odierno Carnevale.

Tratto da: https://it.wikipedia.org/wiki/Chiacchiere

Salva

Salva

Salva