Caponata in agrodolce – Corrado L.

l nostro amico Corrado L. ci propone un classico della tradizione Siciliana – La Caponata –(Capunata).              La caponata si serve normalmente come contorno o come antipasto, ma visto il sapore e la consistenza può, sia calda che fredda, essere un piatto unico accompagnata dal pane.

Caponata in agrodolce

Vediamo, passo passo, come si prepara

Ingredienti per 6 persone :

  • 1 melanzana grande
  • 4 zucchine
  • 2 gambi di sedano
  • 4 carote
  • 2 cipolle
  • 1 peperone
  • 4 patate
  • 200 gr. di olive nere e verdi schiacciate
  • 1 cucchiaino di capperi
  • 1 cucchiaino di origano
  • 200 gr. polpa di pomodoro
  • 2 cucchiai di pangrattato
  • foglie di menta fresca
  • olio e.v.o. e per frittura
  • 2 cucchiai farina di grano duro per la melanzana
  • 1 cucchiaio colmo di zucchero
  • 2 cucchiai di aceto bianco
  • sale q.b.

Preparazione:

Pulire e lavare tutte le verdure.

Tagliare a fette la cipolla e sbollentarla, tagliare sottilmente i peperoni , le carote, il sedano e le zucchine, a tocchetti le patate e la melanzana, che va infarinata e fritta.

Soffriggere e salare il tutto separatamente.

Tostare il pangrattato con un filo di olio e.v.o. ed un pizzico di sale.

In un padella capiente mettere 4 cucchiai di olio e.v.o. ed iniziare a soffriggere, a fiamma alta , la cipolla per 5 minuti, successivamente aggiungere le carote ed il sedano e cuocere per 3 minuti le olive , i capperi e dopo 2 minuti mettere la polpa di pomodoro con lo zucchero e l’aceto

Fare cuocere per 10 minuti.

Infine le zucchine, patate la melanzana ed i peperoni.

Cuocere per altri 10 minuti e mettere il pangrattato e la menta.

Spolverizzare con l’origano e lasciare raffreddare .

Servire come antipasto o contorno.

Buon Appetito!

Informazioni:

  • Tempo di preparazione: 30 minuti
  • Tempo di cottura: 30 minuti
  • Tempo totale:  60 minuti

Se la ricetta è stata di tuo gradimento metti mi piace sulla Pagina Facebook del Blog

Torna alla HOME PAGE

Vedi anche

Pasta con le sarde

Pasta con le Sarde “Pasta chi Sardi”

Zucca in agrodolce alla siciliana

Focacce siciliane

Approfondimenti

La caponata (capunata in siciliano) è un prodotto tipico della cucina siciliana.

Si tratta di un insieme di ortaggi fritti (per lo più melanzane), conditi con sugo di pomodoro, sedano, cipolla, olive e capperi, in salsa agrodolce.

Ne esistono numerose varianti, a seconda degli ingredienti: le ricette “classiche” raccolte in tutta l’isola sono ben 37.

La caponata, diffusa in tutto il Mar Mediterraneo, è generalmente utilizzata oggi come contorno o antipasto, ma sin dal XVIII secolo costituiva un piatto unico, accompagnata dal pane.

L’etimologia rimanda allo spagnolo “caponada”, voce di significato affine.

Va considerata una vera e propria etimologia popolare quella che fa risalire “caponata” a “capone”, nome con il quale in alcune zone della Sicilia viene chiamata la lampuga, un pesce dalla carne pregiata ma piuttosto asciutta che veniva servito nelle tavole dell’aristocrazia condito con la salsa agrodolce tipica della caponata.

Il popolo, non potendo permettersi il costoso pesce, lo sostituì con le economiche melanzane. Ed è questa la ricetta giunta fino a noi.

Qualcuno sostiene che il nome del piatto derivi dalle “caupone”, taverne dei marinai.

Tratto da: https://it.wikipedia.org/wiki/Caponata

Salva

Salva

Precedente Torta Linz - Linzer Torte - pasta frolla e mandorle – Rita D. Successivo Torta Frullata al Cioccolato – Vanessa C.