Buccellati – Cucciddati

I buccellati del nostro amico Edoardo Di Maggio
È appena iniziato Dicembre ed iniziano le grandi abbuffate e la preparazione dei dolci tipici natalizi……. ecco perché vi lascio la ricetta de i MIEI BUCCELLATI ripieni di magnifici sapori e descritta passo passo
In dialetto siciliano “CUCCIDATI”

Ecco qui i miei Buccellati …. Ripieno e dosi studiate nel corso degli anni fino ad ottenere il Risultato Perfetto ( per me)… ma sono sicuro anche per voi!!

  • DifficoltàMedia
  • CostoMedio
  • Tempo di preparazione2 Ore
  • Tempo di riposo1 Giorno
  • Tempo di cottura15 Minuti
  • Metodo di cotturaForno
  • CucinaItaliana

Impasto per il Biscotto

Impasto per il biscotto

  • 1 kgFarina 00
  • 300 gZucchero
  • 300 gStrutto
  • 1Uovo
  • 10 gBicarbonato di ammonio
  • q.b.Latte

Per il ripieno

  • 100 gCioccolato fondente
  • 100 gCioccolato al latte
  • 100 gCioccolato bianco
  • 150 gMandorle tostate
  • 130 gNoci
  • 100 gPistacchi tostati
  • 200 gMarmellata di mandarino
  • 200 gMarmellata di Fichi
  • 20 gCannella in polvere

Preparazione

  1. Buccellati - Cucciddati

    Prima di tutto tagliare a coltello tuttigli ingredienti del ripieno come in foto, aggiungere le marmellate e fare riposare 24 ore.

  2. Buccellati - Cucciddati

    Nel frattempo preparare il biscotto…. amalgamare farina e strutto.

    Dopodiché aggiungere lo zucchero e lammoniaca ed infine l’uovo versando un po’ alla volta il latte quanto basta.

  3. Buccellati - Cucciddati

    Una volta pronto l’impasto fare le forme per i biscotti e riempire con il condimento precedentemente preparato.

  4. Buccellati - Cucciddati

    Chiudere con un altro disco di impasto. Infornare a 180 gradi per circa 15 minuti fino alla loro doratura.

  5. Fare raffreddare e spolverare con zucchero a velo e cannella.

  6. Se volete la glassa

    ( 120 gr Zucchero a velo, 1 albume qualche goccia di limone )
    Prima montare l’albume a neve.

    Dopodiché aggiungere lo zucchero a velo e le gocce di limone e mescolare finché non si scioglie lo zucchero.

    Coprire con la glassa i biscotti e fare asciugare a temperatura ambiente!

Non esiste zona della Sicilia dove non vengano preparati questi dolci la cui notorietà ha ormai superato i confini nazionali. Possono avere denominazioni diverse: cucciddati, vucciddati, gucciddati o ucciddati ma quasi sempre caratterizzati da un ripieno a base di fichi secchi, mandorle e uva passa. E questo perché difficilmente troverete la stessa ricetta, che differisce da città a città e addirittura da famiglia a famiglia.

/ 5
Grazie per aver votato!
Precedente Risotto al melograno con guanciale Successivo Cavatelli ai frutti di mare

Lascia un commento