Crea sito

Biscotti all’arancia senza burro

Biscotti all’arancia senza burro, ricetta di Piero Benigni
Sono dei biscotti molto semplici, morbidi, delicati e buonissimi. Si fanno velocemente e senza difficoltà, con risultato garantito. Leggeri e salutari, piacciono a tutti in ogni momento della giornata: da inzuppo per colazione, a scuola o in ufficio, dopo il pasto, come spuntino al lavoro o per accompagnare una fragrante tisana o un the.

  • Porzioni20 biscotti
  • CucinaItaliana

Ingredienti

  • 300 gfarina 00
  • 80 gzucchero
  • 80 golio di semi di mais
  • 1 bustinavanillina
  • 1uovo
  • 1arancia (medio-grande)
  • 1 pizzicosale
  • 8 glievito in polvere per dolci (1/2 bustina)
  • q.b.zucchero (per la finitura)
  • q.b.zucchero a velo (per la finitura)

Preparazione

  1. Biscotti all’arancia senza burro

    Questi biscotti sono facili da fare e con risultato assicurato. Con le quantità indicate negli ingredienti ve ne verranno una ventina, circa 500 g in totale. Gli ingredienti sono calibrati per 80 g di succo, quello di un’arancia medio-grande di circa 200-230 g di peso. Se ne avete di piccole, pesate e usate questa quantità di succo. Potete impastare a mano o con la frusta elettrica, meglio ancora con la planetaria. Se usate la frusta elettrica, con le aggiunte finali di farina probabilmente non ce la farà più e dovrete terminare a mano dentro la ciotola mischiando con un cucchiaio.

    In una ciotola capiente mischiate velocemente l’uovo con lo zucchero senza montarli. Grattate nella ciotola la scorza dell’arancia, poi spremetene il succo e aggiungete anche quello. Unite l’olio di mais, il pizzico di sale, la vanillina, il lievito e circa 200 g di farina.

    Mischiate intimamente, poi iniziate ad aggiungere altra farina un cucchiaio per volta sempre facendola incorporare bene dall’impasto, fino a che questo non sarà né troppo molle né troppo sodo. A seconda della quantità di succo che aveva l’arancia, vi occorreranno da 280 a 320 g di farina.

    Prendete due piattini e spargete 2 cucchiai di zucchero semolato su uno e 2 di zucchero a velo sull’altro. Prendete l’impasto con due cucchiai o con le dita infarinate a porzioni grandi più o meno quanto una noce piccola e fatelo cadere sopra lo zucchero semolato. Rotolatelo per farlo aderire, poi fate lo stesso sullo zucchero a velo premendolo sopra delicatamente mentre lo schiacciate e lo allungate con le dita.

  2. Disponete i biscotti crudi sulla carta da forno stesa sulla teglia distanziandoli un po’. Mettete in forno statico a 180° con calore sopra e sotto e a metà in altezza. Cuocete per circa 15 minuti o poco più, fino a leggera colorazione, ma ricordate che i biscotti a fine cottura devono essere morbidi se si premono sopra: si induriranno quanto necessario raffreddandosi, ma resteranno soffici dentro. Se intendete cuocere più di una teglia insieme, usate il forno ventilato a 160-170° per lo stesso tempo.

    Una volta cotti, i biscotti devono raffreddarsi e riposare per almeno un’ora e mezza per dar modo a sapori e profumi di amalgamarsi, ma saranno al meglio dopo 3 o 4 ore. Questi biscotti si conservano bene diversi giorni, ma proteggeteli dall’umidità tenendoli dentro una scatola di latta, una biscottiera o una zuppiera col coperchio. Non consiglio di congelarli.

Segui Amici in Cucina su Pinterest

Tutte le ricette dei membri di Amici in cucina catalogate per tipologia li trovate nei blog:

https://blog.giallozafferano.it/amicincucina/

http://blog.giallozafferano.it/idolcidiamiciincucina

https://blog.giallozafferano.it/panelievitatiefantasia

 

Se la ricetta è stata di tuo gradimento metti mi piace sulla Pagina Facebook del Blog

Torna alla HOME PAGE

/ 5
Grazie per aver votato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.