Maritozzi

Un dolce tipico romano, ne esistono varie varianti. Volendo riportare la ricetta classica per eccellenza, abbiamo effettuato delle ricerche, così da scoprire anche la storia di questo ottimo dolce (sembra che in passato il maritozzo fosse regalato dall’uomo alla sua promessa sposa ogni primo venerdì di marzo). Le diverse ricette riportano, tra gli altri ingredienti, l’uvetta (alcune anche i pinoli) ma noi personalmente non li abbiamo mai assaggiati così ed è per questo motivo che la inseriamo tra gli ingredienti, ma non la utilizziamo nella preparazione. A discrezione vostra insomma, le ricette vanno anche personalizzate! Prepariamo i Maritozzi! 

maritozzi

Maritozzi

 

           INGREDIENTI (per 7 maritozzi): IMG_9920

  • 300 gr di farina di manitoba
  • 125 ml di acqua tiepida
  • 1 uovo
  • 250 ml di panna da montare
  • 50 gr di zucchero
  • 40 ml di olio di semi di girasole
  • 7 gr di lievito di birra disidratato (o 25 gr di lievito di birra fresco)
  • 1 tuorlo + 1 goccio di latte per spennellare i dolci
  • 15 gr di uvetta sultanina
  • zucchero a velo per guarnire

 

Iniziare sciogliendo il lievito in acqua tiepida.

IMG_9922IMG_9923

In una terrina mescolare l’uovo con lo zucchero ed aggiungere poi il lievito sciolto e l’olio.

IMG_9924IMG_9928

Poco alla volta incorporare anche la farina setacciata. Il composto deve risultare morbido ed elastico, ma nel caso in cui fosse troppo umido consigliamo di aggiungere ancora un pochino di farina.

IMG_9929IMG_9930

Mettere l’impasto in una ciotola unta con un pochino di olio, coprire con uno strofinaccio da cucina e far riposare in luogo caldo per almeno 3 ore. Nella seconda foto vedete bene i risultati della lievitazione.

IMG_9933IMG_9946

A questo punto formare dei panetti di forma ovale (di circa 80 gr l’uno, magari aiutarsi con una bilancia) e farli riposare su una teglia ricoperta di carta da forno per almeno un’altra ora. Noi sul fondo del composto abbiamo spolverizzato pochissima farina (per evitare che si potessero attaccare, ma è stato solo un eccesso di scrupolo). Dopo un’ora di lievitazione, spennellare i maritozzi con uovo e latte sbattuti.

IMG_9949IMG_9953

Cuocere in forno preriscaldato (noi abbiamo usato la modalità ventilata) a 180° per 15 minuti, facendo comunque la prova stecchino.

IMG_9957

Si possono farcire con quello che si preferisce, ma noi nella ricetta abbiamo voluto utilizzare la panna montata, così come da tradizione si mangiano a Roma! Quindi montare la panna ed una volta che i dolci saranno ben freddi, farcirli. Ecco pronti i nostri Maritozzi. Buon appetito a tutti!!!

maritozzi

Precedente Muffin al Latte e Nesquik Successivo Tortino di Alici e Melanzane

Lascia un commento