Crea sito

TORTA MIMOSA

Torta mimosa un classico dolce che si prepara in occasione della festa della donna (l’8 marzo) ma che si dovrebbe preparare più spesso perchè è davvero troppo buona per farla una volta sola all’anno. E’ una torta cremosissima all’interno che potete anche tenere in freezer se volete. In casa nostra non si festeggia molto la festa della donna, è una festa che non ho mai sentito particolarmente e non sono mai stata una che usciva e andava in locali a festeggiare con altre donne…piuttosto di solito Simo arriva a casa con una rosa per me e una per Bb (niente mimosa per noi…non ci piace l’odore) e festeggiamo tra di noi ma come festeggiamo ogni giorno chiacchierando e ridendo insieme durante la cena. E’ il modo migliore di festeggiare vero? Con la propria famiglia e mangiando ovviamente la torta mimosa che poi alla fine rimane l’unica cosa per cui sono fedelissima alla festa della donna. E voi la andate mica a comprare vero? Ma noooooo, fatevela in casa che è molto meglio fidatevi, e con la mia ricetta ovviamente! Ah… Non perdete le dirette in pagina (QUI)
E ora…
Beh, allacciate il grembiule…!
Lulù

TORTA MIMOSA
  • Difficoltà:
    Media
  • Preparazione:
    40 minuti
  • Cottura:
    40 minuti
  • Porzioni:
    una teglia da 20/22 cm
  • Costo:
    Medio

Ingredienti

Per la base:

  • 200 g Farina 00
  • 200 g Zucchero
  • 6 Uova
  • 1 bustina Lievito in polvere per dolci

per la bagna:

  • 1 bicchierino Rum (o succo di arancia)

per la farcitura:

  • 500 ml Latte
  • 200 Panna fresca liquida
  • 150 g Zucchero
  • 40 g Farina 00
  • 4 Tuorli
  • 1 Baccello di vaniglia

per spolverizzare

  • Zucchero a velo

Preparazione

  1. PREPARATE LA BASE DI TORTA

    Mettete le uova e lo zucchero in una ciotola e sbattetele con le fruste elettriche fino ad ottenere un composto spumoso e biancastro. Ci vorranno circa 10 minuti.

    Unite a poco a poco la farina setacciata continuando a sbattere con le fruste elettriche in modo che non si creino grumi.

    Una volta che avrete incorporato tutta la farina unite anche il lievito in polvere per dolci.

    Versate l’impasto per la base per la torta in una tortiera imburrata e infarinata oppure oleata o con carta forno o con lo STACCANTE PER TORTIERE e livellate la superficie.

    Cuocete la base per la torta in forno preriscaldato ventilato a 180° per circa 40 minuti fino a che risulterà cotta anche all’interno facendo la prova stecchino.

    Sfornate la base per la torta e fatela raffreddare completamente.

  2. PREPARATE IL RIPIENO PER LA TORTA MIMOSA

    Montate la panna a neve fermissima e, se non volete sbagliare, leggete COME MONTARE LA PANNA.

    Incidete il baccello di vaniglia con un coltellino, prelevatene i semini interni e teneteli da parte.

    Mettete in un pentolino il latte e il baccello di vaniglia svuotato dai semini e fateli scaldare.

    Dividete le uova e mettete i tuorli in una ciotola insieme allo zucchero e ai semini interni del baccello di vaniglia e sbattete con le fruste elettriche per 5 minuti.

    Unite la farina e continuate a sbattere per qualche minuto.

    Mettete il composto di uova, zucchero e farina all’interno del pentolino con il latte caldo e aspettate un paio di minuti senza mescolare.

    A questo punto girate velocemente con una frusta a mano in modo che si uniformino tutti gli ingredienti e si amalgamino insieme.

    Fate cuocere la crema pasticcera a fuoco molto basso per circa 8/10 minuti fino a che sarà ben densa.

    Fate raffreddare completamente la crema pasticcera coperta da pellicola trasparente poi unite la panna montata con movimenti delicati e dal basso verso l’alto in modo da non smontare eccessivamente la crema.

    COMPONETE LA TORTA MIMOSA

    Prendete la base per la torta e toglietela dalla tortiera.

    Iniziate a scavare la torta lasciando un dito circa dal perimetro esterno e prelevate tutto l’interno della torta in modo da ottenere una sorta di “ciotola” di torta.

    Bagnate la base della torta con il rum.

    Riempite tutta la torta con tre quarti della dose di crema di farcitura che avete preparato creando una montagnetta centrale e coprendo il bordo esterno della torta.

    Sbriciolate con le mani la torta che avete tolto e mettetela totalmente sulla torta mimosa.

    Spolverizzate con abbondante zucchero a velo.

    Consigli: non aprite mai il forno durante la cottura se volete che il pan di spagna gonfi bene. Non esagerate con la bagna sulla base altrimenti la torta si romperà tutta. Si conserva in frigo per due o tre giorni.

  3. VARIANTI E CONSIGLI

    Non aprite mai il forno mentre la base per la torta cuoce.

    Potete utilizzare panna vegetale.

    Potete aromatizzare con scorza di limone invece che il baccello di vaniglia.

    Se vi è piaciuta questa ricetta forse potrebbero interessarvi anche il PANDISPAGNA oppure il PANDISPAGNA GIAPPONESE oppure la COTTON CAKE o anche la CREMA PASTICCERA.

Conservazione

La torta mimosa si conserva in frigo per due o tre giorni. Potete tenerla in freezer e tirarla fuori mezz’ora prima di servirla.
Seguimi sulla pagina facebook cliccando QUI e non perderai nessuna ricetta. Torna alla HOME PAGE

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.