Crea sito

PASTA MISCIA

PASTA MISCIA

pasta miscia….Questa è una rivisitazione della pasta con le briciole…mi è piaciuta talmente tanto che ho voluto riprovare a farla con qualche piccola variazione visto che, a differenza dell’altra volta, il mio frigo era leggermente più fornito. La pasta miscia…come mai questo nome vi starete chiedendo? Beh è venuto in mente a Simo…miscia in genovese significa “senza soldi” e infatti è una delle ricette più buone ma anche più economiche che io conosca…e fa un sacco scena quindi potrete prepararla anche se avete ospiti e…in pochissimi minuti ovviamente!
E ora…
Beh, allacciate il grembiule…!
Lulù
PASTA MISCIA

PASTA MISCIA

Categoria: primi piatti

Ingredienti
200 gr pasta
400 gr fagioli freschi o surgelati
1 panino raffermo
1 spicchio di aglio
4 cucchiai di olio extravergine di oliva
1 cucchiaio di aceto balsamico
sale

Procedimento:
Togliete le estremità dei fagiolini se utilizzerete quelli freschi altrimenti se userete quelli surgelati metteteli direttamente nell’acqua bollente leggermente salata e fateli cuocere per 10 minuti. Scolateli ma non buttate l’acqua che userete per la pasta. Buttate gli spaghetti (o altra pasta) e fateli cuocere per il tempo indicato sulla confezione. In una padella grande mettete a scaldare l’olio e l’aglio tritato finemente. Fate scaldare l’olio in una grande padella insieme all’aglio e unite i fagiolini. Fateli saltare per qualche minuto poi grattugiate il panino del frullatore insieme a mezzo cucchiaino di sale e mettetelo nella padella girando bene con un cucchiaio. Unite anche il cucchiaio di aceto balsamico e fate tostare per 2 o 3 minuti fino a che non inizierà a colorire. Scolate la pasta e mettetela nella padella con il condimento girandola bene. Se dovesse risultare troppo asciutta potete aggiungere ancora un po’ di olio.

Difficoltà: facile

Tempo di preparazione: 15 minuti

Tempo di cottura:
il tempo di cottura della pasta

Consigli: Se volete potete non mettere l’aceto balsamico ma il suo leggero gusto acido rende il piatto davvero favoloso. Il pane deve essere completamente secco per riuscire a tritarlo bene. Potete lasciarlo tritato grossolanamente o se preferite averlo più fine potete usare anche il pangrattato. Se volete potete aggiungere anche un po’ di peperoncino in polvere.

guarda altre ricette nella sezione PRIMI PIATTI

Torna alla HOME PAGE
Clicca mi piace alla mia pagina facebook cliccando QUI e non perderai nessuna ricetta

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.