Crea sito

INSALATA CAPRICCIOSA

Insalata capricciosa …Stasera grigliata a casa nostra e come contorno non mi piace mai mettere i soliti pomodori o insalata…voglio sempre qualcosa di più sfizioso. La settimana scorsa avevo preparato l’insalata fredda di patate oggi ho voluto provare l’insalata capricciosa. E’ un contorno gustosissimo ma a dire il vero potrebbe essere anche un pranzo leggero perché ha davvero tutto. La vera ricetta della capricciosa non prevederebbe anche il peperone…ma a me piace talmente tanto che l’ho messo ugualmente.
E ora…
Beh, allacciate il grembiule…!
Lulù
INSALATA CAPRICCIOSA

INSALATA CAPRICCIOSA

Categoria: antipasti e aperitivi, secondi

Ingredienti:
100 gr carote
100 gr sedano rapa
1 peperone rosso
100 gr prosciutto cotto (in un’unica fetta)
100 gr scamorza dolce
250 gr maionese (leggete la mia ricettaCOME FARE LA MAIONESE)
1 cucchiaino di aceto

Procedimento:
Lavate le carote e il sedano rapa e spellateli. Pulite anche il peperone e togliete i semi. Tagliateli a julienne con l’apposito utensile oppure con un coltello molto affilato in modo che diventino delle listarelle molto molto sottili. Tagliate a julienne anche la scamorza e il prosciutto cotto e mettete tutti gli ingredienti in una ciotola insieme alla maionese e a un cucchiaino di aceto. Mescolate bene e amalgamate tutto. Tenete in frigo per 20 minuti circa e servite sempre fredda.
COME FARE LA MAIONESE

Difficoltà: bassa

Tempo di preparazione: 5 minuti

Tempo di cottura: nessuno

Consigli: se volete potete non mettere prosciutto e formaggio e preparare un piatto vegetariano o sostituire il prosciutto con pollo alla piastra. Si conserva in frigo per 3 o 4 giorni coperta da pellicola trasparente in modo che la maionese non si ossidi.

Guarda le altre ricette senza cottura cliccando la foto qui sotto
RICETTE SENZA COTTURA - ALLACCIATE IL GREMBIULETorna alla HOME PAGE
Clicca mi piace alla mia pagina facebook cliccando QUI e non perderai nessuna ricetta

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.