Crea sito

vellutata di zucca delica

La vellutata di zucca delica si prepara come una tradizionale vellutata di zucca, dovete soltanto utilizzare la tecnica giusta per pulire in modo pratico e veloce la tipologia di zucca che richiede questa ricetta: è di facile preparazione e può diventare così divertente per i più piccoli al momento di servirla!

come fare la vellutata di zucca
  • DifficoltàBassa
  • CostoEconomico
  • Tempo di preparazione15 Minuti
  • Tempo di cottura35 Minuti
  • Porzioni4 persone
  • Metodo di cotturaFuoco lento
  • CucinaItaliana

Ingredienti per la vellutata di zucca delica

  • 1 kgZucca delica
  • 1Scalogno
  • 2 cucchiaiOlio extravergine d’oliva
  • 1 lBrodo vegetale
  • q.b.Sale
  • q.b.Pepe

Per la decorazione

  • 100 mlPanna fresca liquida (da cucina)
  • 4 fogliePrezzemolo
  • 1 ramettoRosmarino
  • 1 ramettoTimo

Strumenti

  • 1 Coltello
  • 1 Cucchiaio
  • 1 Pentola
  • 1 Leccapentole
  • 1 Frullatore a immersione
  • 1 Mestolo
  • 4 Piatti fondi
  • 1 Biberon per bagne

Come preparare la vellutata di zucca

Prima di iniziare la cottura della vellutata, dovete pulire la zucca delica. Preparate tutti gli ingredienti e gli strumenti necessari.

Come pulire la zucca delica

  1. tagliare la zucca a metàtagliare la zucca delica a metàzucca delicazucca delicazucca delica

    Appoggiate la zucca sul tagliere e, con un coltello da chef, tagliatela a metà per il lungo in prossimità del gambo; con un cucchiaio, eliminate i semi e la polpa fibrosa; poi, togliete la buccia con il coltello. Infine, tagliate la zucca a fette e poi a tocchetti il più regolare possibile.

Come cuocere la vellutata di zucca

  1. Mettete la pentola antiaderente a doppio o triplo fondo sul fuoco e fatela scaldare. Nel frattempo, mondate lo scalogno eliminando la buccia e affettatelo a rondelle.

  2. Mettete l’olio extravergine d’oliva nella pentola e unite lo scalogno affettato. Fatelo appassire a fuoco basso per qualche minuto. Mescolate periodicamente.

  3. Aggiungete la zucca tagliata a tocchetti in precedenza. Rimestate e coprite la pentola con il coperchio. Fate sudare gli ingredienti per circa 10 minuti. Controllate e mescolate con il leccapentole periodicamente.

  4. Dopodiché, scoperchiate e versate il brodo vegetale rimestando. Proseguite la cottura sempre a fuoco basso per altri 20 minuti finché la zucca non si sarà intenerita. Prima di finire la cottura, aggiustate di sale e pepe.


La zuppa che diventa vellutata di zucca

  1. A cottura ultimata, passate la zuppa con l’aiuto del frullatore ad immersione fino a renderla densa e cremosa.



  2. Se non avete questo elettrodomestico molto utile in cucina che vi permette di frullare gli ingredienti ancora caldi e direttamente in pentola, travasate la zuppa nel bicchiere del vostro mixer o frullatore e riducetela in crema con l’apposita funzione.

  3. Infine, incorporate la panna da cucina per rettificare mescolando la vellutata con il leccapentole. Controllate la sapidità e aggiustate di sale e pepe se necessario.

Come decorare la vellutata di zucca per Halloween

  1. Visto che in autunno la zucca è padrona di casa e che si avvicina la festa più paurosa dell’anno, decorate la vostra vellutata disegnandoci sopra una ragnatela con la panna.

  2. vellutata di zucca delicavellutata di zucca delica con ragnatelavellutata di zucca delica con ragnatelavellutata di zucca delica con ragnatelavellutata di zucca delica con ragnatela

    Come ottenere questo effetto scenografico: mettete la panna nel biberon e disegnate una spirale partendo dal centro verso i bordi del piatto; con uno stuzzicadenti, partite dal centro tracciando una linea retta verso l’esterno; continuate a suddividere la spirale allo stesso modo; infine, distribuite le foglie di erbe aromatiche al centro di ogni piatto fondo per finire l’effetto e portate in tavola per la gioia dei più piccoli!


  3. Guardate il video di come realizzare il disegno a ragnatela su Facebook.

Conservazione

La vellutata di zucca delica si conserva in frigorifero per un paio di giorni senza l’aggiunta della panna che va messa dopo che la vellutata è stata scaldata.


5,0 / 5
Grazie per aver votato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.