Crea sito

risotto ai peperoni arrostiti

Come presentare un risotto ai peperoni arrostiti dal tono dolcemente affumicato, cotto alla perfezione e pieno della cremosità dovuta ad una corretta mantecatura? Non resta che seguire le istruzioni.

risotto ai peperoni arrostiti
  • Difficoltà:Media
  • Preparazione:30 minuti
  • Cottura:20 minuti
  • Porzioni:4 persone
  • Costo:Medio

Ingredienti

Il riso e gli ortaggi

  • Riso Carnaroli 350 g
  • Peperoni gialli 1
  • Peperoni rossi 1
  • Aglio 3 spicchi
  • Cipollotti rossi 1
  • Brodo vegetale (bollente) 1 l
  • Olio extravergine d’oliva 2 cucchiai
  • Sale q.b.
  • Pepe q.b.

Per la mantecatura

  • Burro (freddo) 100 g
  • Parmigiano reggiano 100 g

Preparazione

Risotto ai peperoni arrostiti

  1. peperoni arrosto al forno

    Con anticipo, cuocete i peperoni da utilizzare nella preparazione del risotto. Per preparare i peperoni arrostiti seguite le indicazioni che trovate sull’articolo peperoni arrosto al forno.

  2. risotto ai peperoni arrostiti

    Appoggiate gli spicchi d’aglio sul tagliere fermo e pulito. Sbucciateli e divideteli a metà per il lungo per eliminare l’anima, quel piccolo germoglio verde interno, in modo da rendere più digeribile l’aglio. Tagliate gli spicchi a lamelle finissime.

    Mondate il cipollotto per privarlo delle parte non commestibili. Tagliatelo a metà e poi a lamelle fini. Infine, sminuzzatelo con l’aiuto del coltello.

  3. risotto ai peperoni arrostiti

    Fate scaldare una pentola per risotti a fiamma elevata. Versate l’olio extravergine d’oliva. Unite l’aglio e il cipollotto mescolando. Fate rosolare gli ortaggi per pochi minuti affinché si imbiondiscano ma senza bruciarli.

  4. risotto ai peperoni arrostiti

    Calate il riso carnaroli, adagiatelo al fondo smuovendo la pentola e fatelo brillare per circa 2-3 minuti.

  5. risotto ai peperoni arrostiti

    Appoggiate il palmo della mano aperto sulla superficie e controllate il calore che proviene da essa. Il calore elevato indicherà il raggiungimento della brillatura.

  6. risotto ai peperoni arrostiti

    Versate 2-3 mestoli di brodo vegetale bollente (tenetelo sempre sul fuoco in modo da utilizzarlo sempre caldo per non rallentare i tempi di cottura). Mescolate e abbassate la fiamma.

    Fate cuocere dolcemente fino all’assorbimento del liquido. Ripetete questo procedimento fino a metà cottura del riso carnaroli, che avviene comunque dopo 18 minuti di cottura. Aggiustate di sale e pepe.

  7. risotto ai peperoni arrostiti

    Aggiungete i peperoni arrostiti, sbucciati, privi di semi e tagliati a listarelle. Versate un altro po’ di brodo vegetale, mescolate delicatamente per amalgamare e continuate con la cottura del riso come in precedenza.

  8. risotto ai peperoni arrostiti

    Versate il brodo restante, mescolate e continuate con la cottura. Passato il tempo previsto, controllate la cottura ottimale del risotto e togliete dal fuoco.

Per la mantecatura

  1. risotto ai peperoni arrostiti

    A cottura ultimata, togliete la pentola dal fuoco e unite il burro freddo tagliato a cubetti, se possibile, congelato. Il burro molto freddo abbasserà la temperatura del risotto favorendo la mantecatura e donando cremosità al piatto.

  2. Mescolate con una spatola da cucina termoresistente contemporaneamente a movimenti lineari della pentola.

  3. Unite il parmigiano reggiano e mescolate in modo rapido ed energicamente fino a incorporarlo completamente.

Per servire a tavola

  1. risotto ai peperoni arrostiti

    Scegliete un piatto di portata decorativo e in concordanza con la cromaticità del vostro risotto ai peperoni arrostiti. Appoggiate un coppapasta tondo in acciaio inox dal diametro di 8 cm sul centro del piatto. Con un cucchiaio, riempite il coppapasta e schiacciate il risotto facendo una delicata pressione con il lato convesso del cucchiaio.

  2. risotto ai peperoni arrostiti

    Una volta finito di compattare il risotto, prelevate il coppapasta levandolo adagio per non far perdere la sua forma.

  3. risotto ai peperoni arrostiti

    Servite subito a tavola e cospargete a piacere con un po’ di pepe macinato al momento e un filo d’olio extravergine d’oliva a crudo.

Note

Seguite Fusione su Facebook e Instagram

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.