Crea sito

passato di piselli allo zenzero

Il passato di piselli allo zenzero è una minestra di legumi aromatizzata che a cottura terminata viene passata all’apparecchio.

I piselli sono dei legumi ad alto contenuto di sostanze amidacee che assicurano la “liaison”, cioè, queste sostanze permettono di ispessire la preparazione senza l’aggiunta di altri ingredienti come le patate, il riso o la farina: in questo modo, il risultato è ancora più leggero!

passato di piselli
  • DifficoltàMolto facile
  • Tempo di preparazione5 Minuti
  • Tempo di cottura25 Minuti
  • Porzioni4 persone
  • Metodo di cotturaFornello
  • CucinaItaliana

Ingredienti per il passato di piselli allo zenzero

  • 500 gpiselli surgelati
  • 40 gporro
  • 60 gscalogni (2 scalogni)
  • 5 gzenzero in polvere (3-4 cubetti di zenzero disidratato)
  • 100 gprezzemolo (1 ciuffo)
  • 20 gnoci, secche (4 noci intere con il guscio)
  • 20 gburro (1 noce)
  • 750 gbrodo vegetale
  • 150 mlpanna fresca liquida
  • 10 mlsucco di limone (1 cucchiaio)
  • 1/2 cucchiainosale fino (2,5 g)
  • q.b.pepe in grani

Strumenti

  • 1 Tagliere
  • 1 Coltello
  • 1 Carta assorbente
  • 1 Canovaccio
  • 1 Bilancia pesa alimenti
  • 2 Ciotoline
  • 1 Colino
  • 1 Casseruola
  • 1 Cucchiaio di legno
  • 1 Leccapentole
  • 1 Frullatore a immersione

Come fare il passato di piselli allo zenzero

Come pulire il porro

  1. Con la quantità di porro richiesta si intende il prodotto già pulito e pronto per essere utilizzato.

  2. Se non avete ancora pulito il vostro porro, allora procedete a farlo seguendo le seguenti indicazioni.

  3. Appoggiate il porro sul tagliere e, con l’aiuto del coltello, eliminate la radice, la parte finale più verde e il primo strato di foglie più dure.

  4. Lavate il porro sotto l’acqua corrente fredda per eliminare eventuali residui di terra e sporcizia.

  5. Asciugatelo bene con la carta assorbente o con un canovaccio pulito; appoggiatelo sul tagliere e tagliatelo a rondelle.

  6. Pesate il porro con la bilancia e tenete da parte la quantità richiesta nella ricetta.

Come pulire lo scalogno

  1. Sul tagliere, mondate gli scalogni privandoli dalle due estremità e dalla loro buccia con l’aiuto del coltello.

  2. Tagliate gli ortaggi grossolanamente: non c’è bisogno di sminuzzare gli ortaggi poiché verranno passati a cottura ultimata.

Lo zenzero

  1. Potete utilizzare lo zenzero in radice, in polvere o quello disidratato. Per lo zenzero fresco utilizzate 10 grammi. 1 cucchiaino di zenzero in polvere equivale a 5 grammi. Se utilizzate lo zenzero disidratato, tagliateli in pezzetti più sottili.

Come pulire il prezzemolo

  1. Per pulire bene il prezzemolo, staccate una ad una tutte le foglioline del ciuffo e mettetele nel colino o nello scolapasta. I gambi non buttateli, possono essere utilizzati per realizzare una gustosa salsa al curry con le mele.

  2. Lavate le foglioline di prezzemolo sotto l’acqua fredda e asciugatele bene con il canovaccio pulito.

  3. Poggiate il prezzemolo sul tagliere e sminuzzatelo bene con l’aiuto del coltello da chef. Mettete il prezzemolo nella ciotolina e tenete da parte fino al suo utilizzo.

Le noci

  1. La quantità richiesta di noci fa riferimento al peso delle noci già sgusciate. Tagliatele finemente sul tagliere e tenetele da parte nella ciotolina.

  2. Se avete a disposizione quelle con il guscio, allora apritele con lo schiaccianoci. in media una noce intera con il guscio pesa 4-5 grammi: avrete bisogno di 4 noci per la preparazione.

Come stufare gli ortaggi con lo zenzero

  1. Stufate gli ortaggi con lo zenzero. Fate riscaldare la noce di burro nella casseruola, unite il porro, gli scalogni e lo zenzero.

  2. Mescolate gli ingredienti con l’aiuto del cucchiaio di legno e coprite la casseruola con il coperchio della dimensione giusta.

  3. Fate sudare gli ingredienti a fuoco moderato per circa 10 minuti, cioè, a una temperatura tra i 120-140 °C in modo che il sugo non evapori.

  4. Aggiungete i piselli surgelati. Versate il brodo vegetale e portate ad ebollizione. Mescolate di tanto in tanto e fate cuocere sempre a fuoco moderato per circa 10-15 minuti.

  5. Se desiderate usare i piselli freschi nella stagione di raccolto, fate cuocere previamente i legumi per circa 2 ore.

Come passare la zuppa di piselli allo zenzero

  1. A cottura ultimata, spegnete la fiamma e togliete la casseruola dal fornello. Aggiungete una manciata di prezzemolo alla minestra, lasciandone un po’ per la guarnizione del piatto finito.

  2. Passate la minestra all’apparecchio utilizzando il frullatore o un passaverdure e poi al passino fine; oppure, utilizzate il minipimer o frullatore ad immersione.

Come condire il passato di piselli

  1. Condite il passato di piselli con 1 cucchiaio di succo di limone, 1/2 cucchiaino di sale e q.b. di pepe macinato al momento.

  2. Per ultimo, versate 100 g di panna per raffinare, lasciandone il restante per la guarnizione del piatto finito. Infine, mescolate il passato con il leccapentole fino ad incorporare bene la panna.

Come servire il passato di piselli allo zenzero

  1. Servite il passato di piselli allo zenzero nei piatti individuali, cospargete con un filo di panna da cucina, le noci tritate e un po’ di prezzemolo tritato. Accompagnate con crostoni di pane o riso basmati in bianco.

Conservazione

Se si utilizzano i piselli surgelati, Il passato non può essere nuovamente congelato ma si conserva in frigorifero per un giorno senza l’aggiunta della panna che va messa dopo che il passato è stato scaldato.

Utilizzando i piselli freschi, il passato può essere conservato nel freezer dentro agli appositi contenitori per il congelamento o diviso in sacchetti di plastica per un utilizzo più razionato.

4,9 / 5
Grazie per aver votato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.