Crea sito

coniglio alla cacciatora / ricetta montanara

Il coniglio alla cacciatora è un secondo piatto di carne molto diffuso nel territorio italiano. Alla cacciatora è una locuzione che denomina la carne bianca cucinata in umido con pomodoro, aceto, vino e aromi vari. Questa è la mia ricetta di famiglia, una delle tante versioni cucinate nell’Appennino Tosco-Emiliano.

coniglio alla cacciatora

coniglio alla cacciatora
coniglio alla cacciatora

Ingredienti coniglio alla cacciatora

  • 1 coniglio a pezzi
  • 2 carote
  • 2 cipolle
  • 2 coste di sedano
  • 1 noce di burro
  • 3 spicchi d’aglio
  • 2 foglie di alloro
  • 1 rametto di rosmarino
  • qualche foglia di salvia
  • 1/2 bicchiere di vino
  • 1/2 bicchiere di aceto di vino bianco
  • 500 g di polpa di pomodoro o di passato di pomodoro
  • olio extra vergine di oliva
  • sale e pepe
  • un po’ di brodo vegetale

Preparazione coniglio alla cacciatora

Lavate accuratamente i pezzi di carne, sistematele in un tegame insieme a 1 carota, 1 cipolla e 1 gamba di sedano tagliati grossolanamente. Fate rosolare i pezzi di carne a fuoco moderato per 15 minuti per far sì che perdano tutta la loro acqua.

Nel frattempo, mondate la carota, la cipolla e il sedano, puliteli, lavateli bene e tagliateli in pezzi piccoli. Fate scaldare una casseruola abbastanza capiente, mettete il burro e non appena inizierà a sciogliersi, unite 2 cucchiai di olio extra vergine di oliva, la carota, la cipolla, il sedano, gli spicchi d’aglio sbucciati e schiacciati, le foglie di alloro e il rametto di rosmarino. Rosolate gli ingredienti a fuoco moderato per 10 minuti circa.

Prelevate dal tegame i pezzi di coniglio rosolati e metteteli nella casseruola, eliminando gli odori rimasti in fondo. Fate insaporite per altri 15 minuti. Eliminate le foglie di alloro e aggiustate di sale e pepe. Versate l’aceto, il vino bianco e lasciate sfumare. A questo punto, aggiungete il passato di pomodoro o i pelati mescolando. Abbassate la fiamma, coprite la casseruola con il coperchio e lasciate cuocere lentamente per almeno 1 ora fino a quando il sugo non si restringa sufficientemente. A fine cottura, la carne dovrà risultare morbida.

Se durante la cottura il sugo si rapprende troppo, allungate con un po’ di brodo vegetale. Controllate e mescolate regolarmente per evitare che i pezzi di carne si attacchino al fondo.

Servite il coniglio alla cacciatora e portate in tavola. Dalle mie parti questa pietanza viene accompagnata con una bella polenta fatta alla montanara, ma questa è già un’altra storia!

coniglio alla cacciatora
coniglio alla cacciatora

Vi invito a condividere questa ricetta e a seguire Fusione sui social networks Facebook  Google+  Twitter  Pinterest e Instagram

La condivisione su Whatsapp è disponibile da cellulari Android e IPhone

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.