Pesto di basilico e mandorle

Il pesto di basilico è una delle ricette simbolo italiane, è conosciuto e apprezzato in tutto il mondo. Originariamente veniva realizzato con mortaio e pestello, oggi per velocizzare la preparazione possiamo aiutarci con un mixer o un frullatore. Oggi vi propongo questa mia variante senza aglio e con le mandorle, super veloce da realizzare e che renderà molto più buono ogni vostro piatto! Il pesto può infatti essere utilizzato non solo per condire la pasta, ma anche per creare delle ottime salse, come ripieno di torte salate o frittate e tante altre ricette. Per me è una delle ricette simbolo dell’estate, infatti quando lo preparerete tutta la vostra cucina verrà inebriata dal buonissimo profumo del basilico.

  • DifficoltàMolto facile
  • CostoEconomico
  • Tempo di preparazione10 Minuti
  • Porzioni2
  • Metodo di cotturaSenza cottura
  • CucinaItaliana

Ingredienti

70 g basilico
20 g mandorle pelate
20 g pinoli
30 g parmigiano grattugiato
50 g olio extravergine d’oliva
q.b. sale fino

Strumenti

Frullatore a immersione
oppure Mortaio

Passaggi

Prima di iniziare a preparare il pesto posiziona un’oretta prima il frullatore a immersione e il bicchiere nel congelatore, così il pesto tenderà ad annerirsi meno.

Pulisci le foglie di pesto con un canovaccio, ti sconsiglio di lavarlo con l’acqua.

Aggiungi nel bicchiere del frullatore a immersione il basilico, le mandorle, i pinoli e l’olio. Frulla bene, poi aggiungi il parmigiano e il sale e dai un’ultima frullata.

Usa il pesto nelle tue ricette preferite e buon appetito!

Conservazione

Se vuoi fare pesto in abbondanza ti consiglio di conservarlo in un barattolo in frigorifero coperto con olio, per massimo un paio di settimane, oppure in piccoli barattoli monoporzione in congelatore, sempre coperti con olio, per massimo 3/4 mesi.

Variazioni

Il mio pesto non contiene aglio per gusti personali, ovviamente può essere aggiunto fresco o in polvere a piacimento.

Note

Il pesto può essere utilizzato non solo come condimento per la pasta, ma in tantissime altre ricette: può diventare la salsa per un’insalata di riso fredda, il ripieno di una torta salata o la crema di un ottimo panino! Puoi sbizzarrirti e creare tantissimi piatti gustosi.

4,8 / 5
Grazie per aver votato!