Crostata Ripiena Di Pesche e Zucchero Muscovado

La Crostata che vi propongo oggi è fresche leggera, prevede certamente una doppia cottura e capisco che con questo caldo possa essere difficile accendere il forno, ma posso assicurarvi che verrete ripagati dalla bontà di questa torta, vale ogni gocciolina di sudore versato!

Avendo le pesche del mio albero, ho deciso dunque di raccoglierle e preparare una composta leggera e gustosa e poi mi sono detta, perché non utilizzarla per una crostata facile e veloce, conoscete già la mia passione per la pasta frolla; in questo caso ho deciso di utilizzare una frolla all’olio, per evitare di maneggiare il burro in estate. Inoltre, il tocco originale che ho voluto dare a questo dolce è la nota di melassa che ricorda vagamente la liquirizia dello zucchero muscovado, a mio parere perfetta per questo tipo di abbinamento! Cosa state aspettando dunque, procuratevi tutto l’occorrente e siate coraggiosi tanto da accendere il forno a luglio, per preparare la Crostata di Pesche e Zucchero Muscovado, non ve ne pentirete!

ALLACCIATEVI IL GREMBIULE E COMINCIAMO!

Se amate le pesche, vi consiglio di provare le mie ricette sul blog:

  • DifficoltàFacile
  • CostoEconomico
  • Tempo di preparazione40 Minuti
  • Tempo di riposo1 Ora
  • Tempo di cottura50 Minuti
  • Porzioni8 Persone
  • Metodo di cotturaForno elettrico
  • CucinaItaliana
  • StagionalitàEstate

Ingredienti

620 g pasta frolla (all’olio di semi)

Per il Ripieno

600 g pesche gialle (e bianche)
100 g zucchero di canna integrale
q.b. zucchero muscovado
2 g scorza di limone

Per Decorare

q.b. zucchero muscovado

Strumenti

2 Ciotole
1 Spianatoia
1 Mattarello
1 Tagliapasta
1 Tortiera
1 Padella
1 Coltello
1 Frullatore a immersione

Passaggi

FASE 1:

Come primo passaggio preparare la composta di pesche lavando, sbucciando e tagliando le pesche a pezzi all’intero di una padella, aggiungere lo zucchero, la scorza di limone grattugiata e lasciare cuocere il tutto per almeno 15/20 minuti. Una volta che le pesche saranno ben cotte, frullarle con il frullare ad immersione, trasferire la composta in una ciotola con pellicola e lasciarla raffreddare per almeno un’oretta.

FASE 2:

Una volta raffreddata la composta, preparare la pasta frolla all’olio senza burro (dose intera) seguendo la mia ricetta Alle Prese Con La Pasta Frolla Senza Burro.

FASE 3:

Stendere la pasta frolla con il Mattarella, fino a raggiungere uno spessore di 4 millimetri, foderare uno stampo quadrato forato 20×20 cm, sia il fondo che il bordo laterale. Bucherellare tutta la superficie della frolla con i rebbi di una forchetta, poi farcire la base con la composta di pesche e una spolverata di zucchero muscovado e con il taglia pasta, tagliare le classiche losanghe di chiusura della crostata.

FASE 4:

Spolverare con lo zucchero muscovado anche la superficie delle losanghe come in foto. Infornare in forno statico preriscaldato a 170°C per circa 50 minuti, fino a quando la superficie sarà ben dorata. Una volta pronta e privata dell’anello, lasciare raffreddare la crostata sopra una gratella, prima di servirla. Ecco la mia versione della Crostata di Pesche e Zucchero Muscovado!

Aledolceale consiglia: “La Crostata di Pesche e Zucchero Muscovado si conserva sotto una campana di vetro, meglio in frigorifero, per circa 3/4 giorni. Volendo è possibile sostituire le pesche con delle albicocche, con delle ciliegie o susine

/ 5
Grazie per aver votato!