Polpo alla pignata

Il polpo alla pignata è un’antica ricetta salentina il cui nome deriva dalla tipica pentola in terracotta in cui viene cotto.
Nel polpo alla pignata, il polpo cuoce con la sua stessa acqua, ed è questa la principale regola da seguire per una cottura perfetta. La ricetta del polpo alla pignata è molto antica e, come in tutti questi casi, ogni famiglia tramanda da generazione la propria versione.

  • CucinaItaliana

Ingredienti

  • 1 kgpolpo
  • 4patate
  • 300 gpomodori maturi
  • 1 spicchioaglio
  • 1 bicchierevino bianco
  • sale
  • pepe
  • prezzemolo

Preparazione

  1. Pulisci il polpo eliminando becco ed occhi taglia a pezzi non troppo piccoli i tentacoli e la testa.

    In una pentola di terra cotta mettere abbondante olio fino a coprire il fondo e fate rosolare il polpo.

    Senza aggiungere ne acqua e ne sale far cuocere per circa 30 minuti e quando il polpo sarà ben rosolato, sfumare col vino.

    Aggiungere le patate a dadini e tutti gli altri odori: cipolla, il prezzemolo tritato, aglio, pomodori, sale e pepe.

    Copri la pentola con il suo coperchio e prosegui la cottura a fuoco lento per altri 30 minuti.

5,0 / 5
Grazie per aver votato!