Intorchiate con mandorle

Le intorchiate con mandorle sono dei dolci tipici pugliesi molto friabili dalla caratteristica forma a treccia.
Si trovano nei panifici durante tutto l’anno, ma la ricetta è facile e divertente da preparare in casa assieme ai bambini e ideali per consumarli con una tazza di tè per merenda o a colazione.
Ideali da preparare e regalare durante le festività natalizie.

  • CucinaItaliana

Ingredienti

  • 500 gfarina 00
  • 150 gzucchero
  • 70 gburro
  • 150 mlvino bianco
  • 120 mlolio di semi
  • 1/2 bustinalievito in polvere per dolci
  • 1 pizzicosale
  • 100 gmandorle
  • q.b.zucchero

Preparazione

  1. In una ciotola iniziamo a mescolare con una frusta il vino con l’olio ed un pizzico di sale.

    Aggiungere poco per volta la farina setacciata continuando con la frusta finché l’impasto lo consente, a questo punto trasferire su una spianatoia ed aggiungere il burro ammorbidito, lo zucchero, il lievito e lavorare con le mani.

    Lavorare finché non otterrete un impasto liscio ed elastico, se necessario aggiungere un po’ di acqua.

    Dividere l’impasto in pezzi da circa 30 g e formare dei cordoncini lunghi 20 cm circa, piegare metà ed attorcigliate.

    Passare la parte superficiale nello zucchero semolato e sistemare su una teglia rivestita da carta forno.

    In ogni incrocio inserire una mandola, né andranno 3 per ogni intorchiata.

    Cuocere in forno caldo a 180° per 20/25 minuti.

/ 5
Grazie per aver votato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.