Brutti ma buoni di patate

Brutti ma buoni di patate

I brutti ma buoni di patate sono ideali sia come antipasto ma anche come secondo con una bella insalata, molto semplici da preparare renderanno felici grandi e piccini.

Il loro nome deriva dal loro aspetto non proprio bellissimo ma assolutamente buonissimi.

brutti ma buoni di patate
brutti ma buoni di patate
  • DifficoltàFacile
  • CostoEconomico
  • Tempo di preparazione5 Minuti
  • Tempo di cottura55 Minuti
  • Porzioni6
  • CucinaItaliana

Ingredienti

600 g patate
30 g Parmigiano Reggiano DOP
500 g acqua
30 g olio extravergine d’oliva
40 g cipollotto
100 g speck
10 foglie basilico
2 uova
1 pizzico sale
1 pizzico pepe

Strumenti

1 Robot da cucina

Passaggi

Pelare e tagliare a fettine sottili da 0.5cm le patate.

Mettere nel boccale il parmigiano reggiano, grattugiare per 5 secondi a velocità 7. Trasferire il parmigiano in una ciotola e tenere da parte.

Senza lavare il boccale mettere l’acqua, posizionare il cestello e sistemare le patate al suo interno, cuocere per 20 minuti 100° a velocità 1. Togliere il cestello con attenzione e trasferire le patate in una ciotola e tenere da parte.

Riscaldare il forno a 180° e preparare la teglia foderandola con carta forno.

Nel boccale del bimby inserire l’olio extravergine d’oliva, il cipollotto e lo speck, insaporire 3 minuti a 120° velocità 1.

Aggiungere le patate cotte, il parmigiano reggiano grattugiato, il basilico, le uova, il sale e il pepe, tritare 10 secondi velocità 6.

L’impasto risulterà morbido, con l’aiuto di un cucchiaio, sistemare l’impasto sulla teglia da forno preparata, distanziandoli.

Cuocere in forno caldo per 20-25 minuti o fino a doratura.

Servire caldi o tiepidi.

/ 5
Grazie per aver votato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.