Trenette al nero di seppia

trenette al nero di seppia

Trenette al nero di seppia

Per preparare in casa le trenette al nero di seppia, sarà sufficiente aggiungere una bustina di nero di seppia alla vostra sfoglia tradizionale. Abbinatele ad un sughetto semplice di pomodorini o di gamberi…..il successo è assicurato!!!!

Ingredienti
Porzioni per 4 persone 

  • 200 gr di farina 00
  • 2 uova
  • 1 bustina (4g) di nero di seppia

Preparazione

  1. Disponete la farina a fontana su una spianatoia. Fate un buco al centro e versateci le uova e il nero di seppia. Con la forchetta sbattete delicatamente le uova e mescolatele al nero di seppia, quindi inglobate il tutto alla farina prendendola con la forchetta dai lati della fontana. Quando la parte liquida sarà stata tutta assorbita, procedete a lavorare la pasta con le mani creando un panetto compatto. Continuate a impastare per almeno 8-10 minuti, fino a creare una massa liscia e morbida.
  1. Avvolgete il panetto in della pellicola da cucina e lasciatelo riposare per 1 ora in un luogo fresco e asciutto (ma non nel frigo).
  2. Quindi, dividete la massa in 6 pezzi e prelevate un pezzo alla volta, avendo cura di coprire con la pellicola da cucina quella che non si usa. Passate il panetto di pasta nella macchina per la pasta, progressivamente attraverso i diversi livelli di spessore, fino a creare una sfoglia sottile.
  3. Lasciate riposare la sfoglia per altri 15 minuti, giusto il tempo che si secchi appena. Dunque, passatela nella trafila o arrotolatela delicatamente e senza stringere troppo e tagliatela con un coltello affilato in striscioline dello spessore desiderato. Srotolatele subito e adagiatele su un canovaccio ad asciugare fino al momento di utilizzarle. Ecco pronte le vostre trenette al nero di seppia.
  4. Io le ho fatte essiccare prima di cuocerle, quindi potete prepararle in anticipo e poi gustarle

Non aggiungete sale nell’impasto, perché il nero di seppia è già salatissimo. Condite con un sugo semplice di pomodorini saltati in padella o con un sugo di pesce.

Vi aspetto anche sulla mia paginetta facebook

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.