Scaccia ragusana con le seppie

scaccia ragusana con le seppie

Scaccia ragusana con le seppie

Oggi una ricetta tipica siciliana: SCACCIA RAGUSANA CON LE SEPPIE. Una bontà senza paragoni, un ripieno diverso dal solito con la quale farete un figurone.

Se ti piacciono le mie ricette e vuoi seguire il mio blog vieni a trovarmi sulla mia fan page di Facebook! Basta cliccare “mi piace” e ogni giorno puoi essere aggiornato sulle ultime ricette pubblicate e per chiedermi qualunque chiarimento!!!!

Ecco la ricetta per due rustici

Ingredienti per l’impasto:

  • 700 gr di farina di semola rimacinata
  • 40 gr di olio extravergine d’oliva
  • 2 cucchiaini e mezzo di sale
  • poco più della metà di un cubetto di lievito di birra
  • acqua q. b ad ottenere un impasto non troppo molle né troppo duro

    Ingredienti per il ripieno:

  • 1 kg di seppie
  • 4 cucchiai abbondanti di pane grattugiato precedentemente tostato a parte nel padellino con un goccio di olio extravergine d’oliva
  • abbondante prezzemolo fresco tritato
  • 4 grossi spicchi d’aglio
  • sale
  • abbondante olio extravergine d’oliva
  • 3 cucchiai di capperi dissalati
Pulire le seppie, tagliarle a quadratini di media grandezza, lavarle e, senza asciugarle, sistemarle subito nel tegame senza alcun condimento. Cuocere finché non avranno perso tutta la loro acqua, senza però raggiungere la cottura (circa 15\20 minuti).
A questo punto sistemarle in una terrina (dopo averle scolate bene), condirle con prezzemolo e aglio tritato finemente, capperi dissalati interi, sale, abbondante olio extravergine d’oliva e pane grattugiato precedentemente tostato nel padellino con un goccio di olio extravergine d’oliva.
Prepariamo l’impasto:
Mettere la farina in una terrina e unirvi l ‘olio, il lievito sciolto in pochissima acqua appena intiepidita, unire ora a poco a poco altra acqua e il sale.
L’acqua dev’essere in quantità necessaria a creare un impasto né troppo molle né troppo duro, quindi va aggiunta poco per volta. Lavorare bene il composto fino ad ottenere un impasto liscio e bello omogeneo.
Fate lievitare dentro una ciotola ben coperto fino al raddoppio.
Dividere l’impasto in due panetti tondi e stendere con il mattarello ottenendo una sfoglia rettangolare dallo spessore non troppo sottile né troppo grosso…
Adagiare metà del ripieno sul primo disco ripiegare le basi per non fare uscire il condimento poi piegare la sfoglia su sé stessa. Fate la stessa cosa con l’altro panetto.
Punzecchiare la superficie con la forchetta e oleare tutta la superficie.
Cuocete la scaccia ragusana con le seppie in forno preriscaldato a 200° finché sia la base che la parte superiore avranno  assunto un bel colore dorato.
Appena tolte dal forno coprirle un canovaccio da cucina.
Tenerle coperte finché non si saranno raffreddate o intiepidite (in questo modo si conserveranno morbide)

scaccia ragusana con le seppie

Precedente Pollo alla senape, un secondo piatto veloce e gustoso Successivo Lasagna bianca di pane carasau con funghi e prosciutto

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.