Pizza margherita al carbone vegetale

pizza margherita al carbone vegetale

Pizza margherita al carbone vegetale

Ormai in quasi tutti i panifici è possibile trovare il pane nero e anche qualche pizzeria si sta adeguando alla moda del momento e allora come non potevo non realizzare la PIZZA MARGHERITA AL CARBONE VEGETALE? Detto…. fatto!

Oggi più che una ricetta vi svelo alcune proprietà del carbone vegetale perché per la ricetta potete utilizzare quella che più vi piace oppure quella collaudata di famiglia.

Il carbone vegetale, detto anche carbone attivo o carbone attivato, è una polvere ottenuta per lavorazione del legname e dei suoi cascami. Il legno viene sottoposto ad una combustione senza fiamma (si riscalda ad elevate temperature – 500/600°C – in atmosfera povera di ossigeno). Il carbone così ottenuto viene quindi trattato per conferirgli la caratteristica porosità, che ne aumenta enormemente la superficie adsorbente rendendolo particolarmente utile nel settore medico – farmaceutico. Il risultato è una  polvere, finissima, estremamente  porosa,  inodore e insapore.
Le proprietà adsorbenti nei confronti di liquidi, idrogenioni e gas, rendono il carbone vegetale un supplemento particolarmente utilizzato in presenza di aerofagia, diarrea, meteorismo e flatulenza, grazie anche al blando effetto disinfettante a livello intestinale.
Il carbone vegetale nell ’impasto, infatti, trattiene i gas che si sviluppano dalla fermentazione durante la digestione, limitando i gonfiori soprattutto nei soggetti che soffrono di disturbi digestivi. Un’innovazione – dunque -che non è solo fattore estetico ma può cambiare in maniera rilevante in modo di mangiare e commercializzare questa specialità italiana. Il carbone vegetale è un integratore che si trova in erboristeria ottimo rimedio per coloro che soffrono di meteorismo, aerofagia, disturbi intestinali, gonfiore addominale etc..

Per quanto riguarda l’impasto potete realizzare quello che preparate sempre con lievito di birra, con lievito madre. l’unica aggiunta che dovete fare è quella di mettere 10 gr. di carbone vegetale in polvere per ogni chilo di farina. La lievitazione seguirà sempre il suo stesso processo e stessa cosa per la cottura. Ovviamente per una buona margherita passata di pomodoro e mozzarella di buona qualità!

Un consiglio per ottenere una buona pizza è la lievitazione lunga riducete il più possibile il lievito e allungate i tempi di lievitazione…. la pizza sarà ancor più digeribile!

Ingredienti per realizzare la pizza margherita al carbone vegetale:

300 gr. farina 00

75 di semola rimacinata

20 gr. zucchero

5 gr. sale

25 gr. strutto

10 gr. lievito di birra

3/4 tazza di acqua tiepida

3-4 gr. di carbone vegetale

scamorza tritatta

passata di pomodoro

olio extravergine d’oliva

Impastate tutti gli ingredienti fino ad ottenere un impasto morbido ed elastico che dovrà lievitare per circa due ore in una ciotola coperta. Dopo le due ore stendete l’impasto direttamente nella teglia, stendete la passata di pomodoro, un filo d’olio e in forno alla massima temperatura per circa 15 minuti (molto dipende dal vostro forno) Un paio di minuti prima di estrarre la pizza al carbone vegetale aggiungete la scamorza tritata e lasciate sciogliere.

Se ti piacciono le mie ricette e vuoi seguire il mio blog vieni a trovarmi sulla mia fan page di Facebook! Basta cliccare “mi piace” e ogni giorno puoi essere aggiornato sulle ultime ricette pubblicate e per chiedermi qualunque chiarimento!!!!

pizza margherita al carbone vegetale pizza margherita al carbone vegetale

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.