Chiffon cake di Natale alta soffice aroma natalizio

Chiffon cake di Natale

Dopo le precedenti varianti del famoso ciambellone amercano (al limonealla nocciola e arancia) non potevo non trasformare questo sofficissimo dolce in una veste natalizia. Ecco pronta la CHIFFON CAKE DI NATALE al gusto mostacciolo. Una bontà assoluta!!!!!

E’ un dolce ideale per accompagnare un tè del pomeriggio. Un rito nato in Inghilterra, ma ormai radicalizzato anche nel nostro paese. Soprattutto con la stagione fredda, una tazza di tè ben caldo riscalda l’atmosfera. Secondo la tradizione inglese, il tea va accompagnato da una selezione di stuzzichini dolci. La scelta di cosa servire è individuale ma per un afternoon tea come si deve non devono mancare pasticcini e torte.

Ecco per questo rito storico io ho voluto realizzare la chiffon cake di natale profumata ed aromatizzata all’arancia e al gusto mostacciolo che si sposa benissimo con l’infuso alla frutta Coccole Invernali dell’azienda Manuel. Un infuso dal colore caldo con rosa canina, scorza d’arancio, mela, cannella, chiodi di garofano, gelsomino, granella di mandorla. Tanti profumi e aromi tipici dell’inverno.

Il pisto napoletano è un insieme di spezie, tipico della tradizione culinaria napoletana utilizzato nella preparazione di molti dolci tradizionali della Campania, soprattutto natalizi.

Le spezie più importanti sono: cannella, noce moscata, chiodi di garofano e coriandolo.

chiffon cake di natale
  • Difficoltà:
    Bassa
  • Preparazione:
    20-25 minuti
  • Cottura:
    60 minuti
  • Porzioni:
    stampo da 25 cm
  • Costo:
    Basso

Ingredienti

  • Uova 6
  • Farina 300 g
  • Zucchero 300 g
  • Lievito in polvere per dolci 1 bustina
  • Succo d’arancia 100 ml
  • Acqua 100 ml
  • Olio 100 ml
  • Scorza d’arancia (grattugiata) 1
  • Sale 1 pizzico
  • Cremor tartaro 8 g
  • Pisto mezza bustina

Per la decorazione

  • Zucchero a velo q.b.
  • Cioccolato fondente (per copertura) q.b.

Preparazione

  1. chiffon cake di natale
    Tritare nel mixer la buccia dell’arancia.
    Fare lo stesso con lo zucchero.
  2. Montare a neve ben ferma (anzi fermissima) gli albumi con il cremor tartaro.
    Sbattere i tuorli con lo zucchero fino ad ottenere una crema chiara e spumosa. Unire gli altri ingredienti: arancia grattugiata,il succo l’olio e l’acqua.
  3. Mescolare ancora per qualche secondo ed aggiungere la farina setacciata con il lievito e la bustina di pisto. Una volta ottenuto un composto omogeneo aggiungere delicatamente gli albumi e amalgamarli pian piano dal basso verso l’alto per non smontarli.

  4. Versare il dolce in uno stampo da chiffon senza imburrarlo ne infarinarlo.
    Posizionare la teglia nel ripiano inferiore del forno e cuocere a 150° x 50 minuti, aumentare poi a 165° e lasciare altri 15 minuti.
  5. Una volta cotto, fare la prova stecchino, estrarre dal forno e rigirarlo delicatamente a testa in giù, mettendolo a raffreddare sul collo di una bottiglia. In questo modo il dolce perderà tutta la sua umidità e resterà soffice come una nuvola.

  6. Una volta freddo ricoprite la superficie con cioccolato fondente sciolto a bagnomaria.

Seguimi sui social

Se ancora non lo avete fatto iscrivetevi al mio canale YouTube Il mondo di Adry per non perdervi le mie VIDEO RICETTE!

Se ti piacciono le mie ricette e vuoi seguire il mio blog vieni a trovarmi sulla mia fan page di Facebook!Basta cliccare “mi piace” e ogni giorno puoi essere aggiornato sulle ultime ricette pubblicate e per chiedermi qualunque chiarimento!!!!

Precedente Pollo croccante al limone da leccarsi dita e baffi Successivo Gamberoni al guazzetto facilissimi e gustosi

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.