Patate bomba, ricetta semplice

patate bombapatate bombacottura patate bomba

L’ altra sera mi è balenata l’idea di imbottire le patate e gustarle con un mix di ingredienti. Allora ecco realizzate le mie patate bomba proprio perchè assomigliano a delle bombe ma soprattutto perchè sono una bomba di bontà.

Ingredienti:

4-5 patate buccia rossa azienda agricola serravalle

 

100 gr. ricotta

1 confezione di speck in stick Handl tyrol

 

pepe

2 cucchiai di passata di pomodoro

100 gr. formaggio a dadini

1 uovo

farina

farina di mais tostato Molino Peila che conferirà maggiore croccantezza alla frittura

Fate cuocere lentamente le patate con la buccia in abbondante acqua salata. Come vedete dalla foto ho utilizzato la pentola di terracotta Bionatural che riesce a cuocere con calma le patate senza far alzare il bollore che spesso provoca la rottura delle stesse. Questo perchè una volta raggiunta la temperatura di bollitura basta abbassare la fiamma e le patate cuoceranno con calma, anzi potete spegnere il fuoco dopo alcumi minuti e continueranno la cottura perchè la terracotta mantiene a lungo il calore.

Una volta terminata la cottura, pulite le patate e lasciatele raffreddare.

Tagliate la calotta delle patate e adesso con calma svuotatele lasciandolo uno spessore non molto doppio. Amalgamate la ricotta con pepe, passata di pomodoro, formaggio a dadini, lo speck a stick e metà della purea di patate che avete ottenuto dallo svuotamento delle patate stesse.

Ora imbottite le patate bomba con il ripieno preparato, rimettete la calotta in  modo da riassemblare la patata intera. Passate ogni patata prima nella farina poi nell’uovo sbattuto e infine nella farina di mais tostato. Friggete in olio bollente e servite le patate bomba dopo averle fatto intiepidire.

Abbinate e servite un ottimo bicchiere di vino rosso ORCIA TENUTA BELSEDERE

Come sempre buon appetito………………con le mie patate bomba.

Precedente Biscotti yo-yo, ricetta dolce Successivo Hamburger di farro, ricetta veloce

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.