Crea sito

Torta al formaggio o crescia di Pasqua senza strutto

Torta al formaggio o crescia di Pasqua senza strutto alta e rotonda a base di pecorino. Tradizionalmente è nata per festeggiare la fine del periodo quaresimale, in cui si era fatto astinenza, servendola come pane nel giorno di Pasqua e pasquetta.
Tipica delle zone dell’Umbria, Marche e del Lazio questa Torta al formaggio o crescia di Pasqua senza strutto è morbida e saporita da gustare per accompagnare salumi e uova sode.
La ricetta originale prevede una preparazione più elaborata, come l’uso del lievito madre, dello strutto e l’utilizzo di stampi adatti. Io qui vi propongo la mia versione più semplice e veloce anche in formato finger food!
Se cercate altre ricette tipiche del periodo Pasquale vi suggerisco il Casatiello napoletano senza strutto oppure la pizza rustica napoletana con ricotta e salame.
Venite a trovarmi anche sui social: Facebook  Pinterestgoogle+, twitterinstangram.
Vi aspetto!

  • DifficoltàMolto facile
  • CostoMolto economico
  • Tempo di preparazione30 Minuti
  • Tempo di cottura40 Minuti
  • Porzioni6-8 persone
  • CucinaItaliana

Ingredienti

Per l’impasto

  • 340 gFarina
  • 200 gPecorino
  • 80 gParmigiano reggiano
  • 50 gEmmentaler (facoltativo)
  • 3Uova
  • 25 gBurro
  • 2 cucchiaiOlio extravergine d’oliva
  • q.b.Sale
  • q.b.Pepe
  • 1 bicchiereAcqua

Per la biga

  • 60 gFarina
  • 25 gLievito di birra fresco
  • q.b.Acqua tiepida
  • 1 cucchiainoZucchero

Preparazione

  1. Prepariamo la biga: Sbricioliamo il lievito in una ciotola e sciogliamolo con poca acqua tiepida. Sciogliamo lo zucchero e uniamo piano piano la farina fino a formare un panetto morbido (io ho calcolato 60gr. dipende però dall’assorbimento della farina). Poniamolo in una ciotola, copriamolo e lasciamolo lievitare in un luogo tiepido. Nel frattempo grattugiamo il parmigiano e 120 gr. di pecorino.

  2. Tagliamo l’altra parte e l’emmental a cubetti. Mettiamo la farina e i formaggi grattugiati in una planetaria. Aggiungiamo le uova, un pizzico di sale, una manciata di pepe, l’olio e il burro. Lavoriamo prima con la foglia per amalgamare, successivamente montiamo il gancio e cominciamo ad aggiungere l’acqua. Uniamo il panetto lievitato e continuiamo ad impastare per circa 15 minuti, fino a quando la pasta non si staccherà dalle pareti del boccale. (potete fare tutto anche a mano su una spianatoia) Aggiungiamo il formaggio a cubetti e continuiamo a lavorare per farlo incorporare bene. Mettiamo l’impasto in una ciotola infarinata e lasciamo lievitare per circa 2 ore.

  3. Riprendiamo l’impasto, lavorandolo leggermente e mettiamolo in uno stampo di 20 cm. da bordi alti imburrato e infarinato (se possibile svasato altrimenti cilindrico, io ho usato quello del panettone da 750gr.) L’impasto non dovrà superare la metà dell’altezza dello stampo. Lasciamolo lievitare nuovamente, coperto, finchè non avrà raddoppiato il volume. Portiamo a temperatura il forno a 180° gradi e mettiamo sul fondo una pentolina con l’acqua. Cuociamo per circa 40 minuti, fino a quando non sarà gonfia e dorata, all’inizio coperta con un foglio di alluminio per non farla scurire. Leviamola dal forno e lasciamola raffreddare prima di servire.

Un consiglio

Potrete usare anche degli stampini di alluminio piccoli per fare la Torta al formaggio o crescia pasquale in versione finger food, come quelli della foto!

5,0 / 5
Grazie per aver votato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.