Trofie e cannellini in salsa di nocciole e pesto di ciuffi di carote

pesto di ciuffi di carote

Pesto di ciuffi di carote, questo sconosciuto, salsa di nocciole come condimento per la pasta, altra sconosciuta. Soffermiamoci sui ciuffi delle carote: chi di voi li ha mai assaggiati?  A casa mia finivano sempre nell’umido, poi un giorno mi sono chiesta ” E se ci facessi un pesto?” e così è stato. Delizioso, pungente, particolare, buonissimo e assolutamente sostenibile. E ricordate che la clorofilla fa bene all’organismo.

Vi piacciono i pesti? Leggete qui

Ingredienti per 2 persone:

  • 300 g di trofie
  • 8 cucchiaini di pesto di ciuffi di carote
  • 100 g di fagioli cannellini in scatola
  • 5 cucchiai di salsa di nocciole
  • 6-8 nocciole
  • olio evo
  • sale
  • pepe

Per il pesto:

  • i ciuffi di due mazzi di carote (solo le foglie-60 g circa)
  • 30 g di Parmigiano o Grana Padano
  • 40 ml di olio evo
  • 20 g di mandorle pelate
  • 20 g di nocciole pelate
  • 1/2 spicchio d’aglio
  • scorza di limone
  • 3 pizzichi di sale

Preparazione del pesto:

  1. Lavate e asciugate i ciuffi delle carote, eliminando i rametti (sono amari).
  2. Nel bicchiere del minipilmer frullate nocciole e mandorle non troppo finemente.
  3. Aggiungete la scorza di limone, i ciuffi delle carote, il Parmigiano, il sale e l’aglio. Frullate ad impulsi aggiungendo piano l’olio evo.
  4. La consistenza da ottenere non dovrà essere né troppo cremosa, né troppo densa. Seguite il vostro gusto. Regolate di sale e di pepe.
  5. Il pesto di ciuffi di carote, si conserva in frigorifero per qualche giorno. Si può anche congelare.

Per la salsa di nocciole:

  • 150 g di nocciole
  • 1 fetta di pane casereccio raffermo
  • 1/2 bicchiere di latte
  • 2 cucchiai di Parmigiano o Grana padano
  • 30 ml di olio evo
  • sale
  • pepe

Preparazione della salsa di nocciole:

  1. Ammollate la fetta di pane nel latte. Strizzatela e mettetela nel bicchiere del minipilmer con il resto degli ingredienti. Frullate fino ad ottenere una salsa mediamente densa. Regolate di sale e di pepe.

Cuocete la trofie, conditele con la salsa di nocciole e decorate il piatto con il pesto di ciuffi di carote e nocciole tritate. Servite subito.

 

Se è piaciuta la mia ricetta

seguimi sulla pagina Facebook e diventa Fan.

Mi trovi anche su Twitter Google+ Pinterest

Torna alla homei

Precedente Malanni di stagione, i rimedi della nonna Successivo Crostata classica alla marmellata con scarto di centrifuga

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.