Tortine vegane e senza glutine con mandarini, mele e nocciole

Io avevo voglia di un dolce, ma non un dolce qualsiasi..Prima di tutto buono e per quello lo sforzo è minimo. Poi lo volevo vegan e gluten free. Fatto. Le tortine vegane e senza glutine con mandarini, mele, nocciole sono risultate perfette. Preparate nella teglia quadrata, sotto forma di torta vera e propria, le tortine sono ricavate tagliandola a semplici cubi. In questo modo potete mantenerla nella sua forma originale e gustarla come una torta. A voi la scelta!

Dolci a non finire…

 

Tortine vegane e senza glutine con mandarini, mele e nocciole
  • Difficoltà:
    Media
  • Preparazione:
    10 minuti
  • Cottura:
    35 minuti
  • Porzioni:
    6-8 teglia quadrata (22 cm)
  • Costo:
    Medio

Ingredienti

  • 150 g Farina di riso
  • 100 g Farina senza glutine ((per dolci))
  • 50 g Farina di quinoa
  • 200 ml Succo d’arancia ((o metà mela-arancia))
  • 200 ml Sciroppo di agave ((o zucchero di canna))
  • 60 ml Olio di semi di girasole
  • 4 Mandarini
  • 2 Mele (piccole)
  • 4 cucchiai Yogurt di soia
  • 2 cucchiai Granella di nocciole
  • 1 cucchiaio Cocco rapè
  • 1 cucchiaino Bicarbonato
  • 1 cucchiaino Cremor tartaro
  • 1 pizzico Sale

Preparazione

    1. In una ciotola mescolate le farina con il lievito e il bicarbonato. Unite il pizzico di sale.
    2. Pulite i mandarini, tagliate gli spicchi a metà, uniteli alla farina e di seguito le mele tagliate a piccoli pezzi, lo sciroppo d’agave, l’olio, il succo d’arancia (o metà arancia, metà mela), lo yogurt di soia, le scaglie di cocco e la granella di nocciole. Amalgamate bene gli ingredienti.
    3. Versate il composto nello stampo quadrato o in stampini monoporzione. Posate in superficie qualcjhe spicchio di mandarino.
    4.  Infornate in forno già calso a 180°C per circa 35 minuti circa.
    5. Lasciare raffreddare e tagliare a cubi.

Note

Mandarini & CO: cocktail di nutrienti

Mandaranci e  mandarini sono molto ricchi di vitamina C, come tutti ben sappiamo. I mandarini contengono un po più provitamina A, mentre i mandaranci un po’ meno vitamina C. La loro gusto acido non è indice di effetto acidificante, anzi, il loro effetto è alcalinizzante, grazie al contenuto elevato di minerali come ferro, calcio, magnesio, rame, zinco e manganese.

Olio da massaggio calmante

Diluite 25 gocce di olio essenziale di mandarancio o di mandarino se non vi esponete al sole per il resto della giornata, in 50 ml di olio di mandorla dolce o di olio d’oliva. Va bene anche l’olio di germe di grano. Frizionate sul corpo o sulla parte dolente.

Maschera essenziale per pelli grasse

Per ottenere una maschera purificante, mescolate bene 3 cucchiai di argilla in polvere con 2 gocce di olio essenziale di mandarancio e un po’ d’acqua o di olio vegetale (di nocciola per pelli molto grasse), fino ad ottenere la consistenza desiderata. Applicate e lasciate agire 15 minuti circa, poi sciacquate con acqua corrente.

 

Se ti piace la mia raccolta di ricette

puoi ricevere direttamente la mia newsletter

(trovi il form in home page)

Oppure

seguimi sulla pagina Facebook e diventa Fan.

Mi trovi anche su Twitter Google+ Pinterest

Se vuoi vistare il nostro sito clicca su

cadalera.it

oppure seguici su 

Facebook

Twitter

Istagram

Torna alla home

Precedente Biscotti morbidi alla banana con farina di miglio bruno e uvetta Successivo Hummus di cannellini

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.