Tofu fatto in casa, 3 ingredienti

tofu fatto in casa

Il tofu è un formaggio 100% vegetale preparato facendo cagliare il latte ottenuto dai fagioli di soia. E’ ricco di proteine, calcio e soprattutto povero di grassi.
Avete mai pensato al tofu fatto in casa? Vi sembra un’impresa impossibile? Non lo è per niente. Bastano 3 ingredienti: latte di soia, caglio vegetale e acqua. Facile no?
Il tofu può essere consumato crudo dopo essere stato aromatizzato 48 ore, oppure utilizzato come ripieno di verdure, saltato in padella con la pasta, in crocchette o polpette. Insomma il suo utilizzo è davvero  uno dei più svariati. E allora cosa aspettate?

Ingredienti:

  • 1 l di latte di soia
  • 1 cucchiaio di caglio vgetale (si trova in farmacia)
  • 150 ml di acqua

Procedimento:

Scaldate il latte di soia a 85°. Sciogliete il caglio vegetale nell’acqua calda. Versate poi il tutto nel latte di soia e mescolate con delicatezza. Rivestite uno scolapasta con un panno di lino o di cotone. Versate la cagliata sul panno e strizzate per eliminare il liquido in eccesso. Lasciate il tofu avvolto nel panno e metteteci un peso sopra, in modo che si compatti e faccia uscire tutto il liquido. Lasciate riposare per un’ora circa. Togliete il tofu dal panno, mettetelo in un contenitore coperto di acqua fredda e riponete in frigorifero.

Conservazione:

Il tofu si conserva per una settimana in frigorifero, a patto che l’acqua venga cambiata tutti i giorni. Un’ottima alternativa è la conservazione sottovuoto che permette di consumarlo entro 15 giorni. In freezer dura fino a 3 mesi.

Basta sprechi in cucina, da oggi impara anche tu a risparmiare, leggi le mie ricette anti spreco e a impatto zero. Be cool, save the planet!

Ricetta tratta dal libro di Lisa Casali “Autoproduzione in cucina” Gribaudo Editore

Photo credit:
<a href=”http://www.flickr.com/photos/lfl/3431805549/”>www.bluewaikiki.com</a> via <a href=”http://photopin.com”>photopin</a> <a href=”http://creativecommons.org/licenses/by/2.0/”>cc</a>

Precedente Plum cake di pane, lamponi e cioccolato bianco Successivo Crostata di pane, indivia e pesto di baccelli

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.