Crea sito

Strudel salato ripieno di ortiche e ricotta | Ricetta senza uova

Amo questo periodo dell’anno perché ci regala le prime erbe spontanee, fiori e tanta voglia di uscire e di passeggiare. L’idea di preparare questo strudel salato ripieno di ortiche e ricotta, mi è prioprio venuta mentre raccoglievo le ortiche, con la convinzione di utilizzarle per il ripieno dei ravioli. La ricetta è facilissima e il guscio che avvolge il ripieno di ortiche e ricotta è semplice pasta matta, preparata con farina, acqua e olio, ricetta senza uova.

Pensavo di servire questo strudel a Pasqua, è pratico, non servono le posate e si può trasportare facilmente.

Ho creato anche un menù di Pasqua e Pasquetta, che in realtà è una raccolta di ricette antispreco per pic-nic in cui ho riunito tanti piatti veloci da preparare e pratici da trasportare. Ovviamente nel mio stile zero sprechi.
Se volete dare un’occhiata al menù di Pasqua CLICCATE QUI.

Potete curiosare anche tra le mie raccolte di ricette zero sprechi:

E per la mattina di Pasqua cosa ne dite di un dolce zero sprechi? 

Strudel salato ripieno di ortiche e ricotta | Ricetta senza uova
  • Preparazione: 1 Ora
  • Cottura: 35-40 Minuti
  • Difficoltà: Bassa
  • Porzioni: 8
  • Costo: Molto economico

Ingredienti

Per la pasta matta:

  • 330 g farina semi integrale
  • 220 ml Acqua fredda
  • 2 cucchiai Olio extravergine d'oliva
  • 2 cucchiaini Sale

Per la farcia:

  • 700 g Ortiche e spinaci
  • 250 g Ricotta vaccina (senza panna)
  • 100 g Parmigiano reggiano
  • 2 cucchiaini Sale
  • 2-3 pizzichi Pepe nero

Preparazione

Per la pasta matta:

    1. Versate farina semi integrale, acqua e olio extravergine d’oliva nella planetaria e lavorate, aggiungendo poi il sale, fino ad ottenere un impasto liscio ed elastico.
    2. Trasferite la pasta matta sulla spianatoia e lavoratela appena con le mani sporche di farina.
    3. Formate una palla, avvolgetela nella pellicola e lasciatela riposare in frigorifero più tempo che potete.

     

Per il ripieno:

    1. Pulite e lavate bene le ortiche novelle e sbollentatele in acqua salata per 15 minuti.
    2. Tra gli ingredienti ho scritto anche spinaci, perché il gusto delle ortiche è molto forte. Potreste fare metà ortiche e metà spinaci.
    3. Frullate ortiche e spinaci con poco sale, un filo d’olio extravergine e poco pepe.
    4. Trasferite il tutto in una ciotola e amalgamate la ricotta e il Parmigiano reggiano al resto degli ingredienti.

Montaggio:

    1. Stendete la pasta matta piuttosto sottile, ottenendo un grande rettangolo.
    2. Trasferite subito la pasta stesa sulla teglia ricoperta di carta forno, perché una volta farcito e chiuso, diventerà molto diffiocoltoso il trasferimento, a rischio rottura.
    3. Distribuite il ripieno al centro della pasta, lasciando minimo tre dita di distanza su ogni lato.
    4. Richiudete lo strudel salato.
    5. Io ho tagliato i bordi con il taglia pasta e li ho incrociati per dare un aspetto più gradevole. Potete spennellare la superficie con del latte se volete. E decorare con semi.
    6. Cuocete lo strudel in forno preriscaldato a 200°C per 35-40 minuti.
    7. Lasciatelo raffeddare completamente.

Note

 

Se ti piace la mia raccolta di ricette

puoi ricevere direttamente la mia newsletter

(trovi il form in home page)

Oppure

seguimi sulla pagina Facebook e diventa Fan.

Mi trovi anche su Twitter Google+ Pinterest

Se vuoi vistare il nostro sito clicca su

cadalera.it

oppure seguici su 

Facebook

Twitter

Istagram

Torna alla home

Pubblicato da mara

a tutto c'è un perchè..il mio è vino e cucina.e a ciascuno il suo....

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.