Sciroppo ai fiori di sambuco

Conoscete o avete già sentito parlare del sambuco? E’ una pianta che sviluppa i suoi grandi fiori bianchi in primavera. Il profumo intenso li contraddistingue. Crescono nelle bordure, tra le piante selvatiche, ma lo sciroppo ai fiori di sambuco ottenuto rappresenta un ottimo ricostituente vitaminico e una perfetta bevanda estiva da consumare allungata in acqua perchè è in grado di aumentare la temperatura corporea ma solo per eliminare le tossine in eccesso. Insomma, un toccasana per tutte le stagioni.

Siccome in questa ricetta dovremo utilizzare molti limoni, vi consiglio di preparare gli appositi sacchettini per il ghiaccio. In questo modo, riutilizzeremo il succo rimasto,ovviamente al profumo di sambuco, per preparare golosità estive come sorbetti o gelati o semplicemente per rinfrescare l’acqua.

Se ne avete la possibilità, essiccate qualche fiore di sambuco. L’infuso fatto con i fiori, è utile per combattere reumatismi, bronchiti, raffreddori, sinusiti e malattie virali.

“Ma c’è troppo zucchero nello sciroppo ai fiori di sambuco!”

Avete ragione, 1 kg e mezzo di zucchero sembra esagerato, ma altrimenti non potremmo denominarlo sciroppo. Ma se pensate che andrà diluito in 10-12 parti di acqua, il problema si risolve. Che dite?

Sciroppo ai fiori di sambuco
  • Difficoltà:
    Molto Bassa
  • Preparazione:
    10 più riposo minuti
  • Cottura:
    20 minuti
  • Porzioni:
    20
  • Costo:
    Molto Basso

Ingredienti

  • 12-15 fiori di sambuco
  • 6 Limoni non trattati
  • 1 e 1/2 kg Zucchero di canna
  • 1 cucchiaino Aceto di mele

Preparazione

    1. In un contenitore a chiusura ermetica, depositate i fiori di sambuco (lavati se non provengono da coltivazioni di proprietà), con il limone tagliato a pezzi e spremuto grossolanamente e coprite con il mezzo litro d’acqua.
    2. Lasciate macerare il tutto per circa 3 giorni in frigorifero ( o in un luogo molto fresco).
    3. Trascorso il tempo di macerazione, filtrate il tutto.
    4. Strizzate bene i limoni e i fiori di sambuco.
    5. Trasferite il liquido ottenuto in un pentola, aggiungete lo zucchero di canna, il cucchiaino di aceto di mele e portate ad ebollizione.
    6.  Fate cuocere a fiamma medio-bassa per 15 minuti.
    7. Lasciate raffreddare lo sciroppo e successivamente imbottigliatelo.
    8. Lo sciroppo ai fiori di sambuco si conserva in frigorifero per qualche mese.
  1. Sciroppo ai fiori di sambuco

Note

Preziosissimi fiori di sambuco

I fiori di sambuco, oltre ad essere antiossidanti, sono perfetti per contrastare l’avanzata dei radicali liberi, facilitando il funzionamento del sistema immunitario, del fegato e contribuendo a diminuire la  la fragilità di vene e capillari. Hanno anche un certo potere antidolorifico e aiutano a ridurre le ritenzione idrica, aumentando l’eliminazione del sodio e abbassano la pressione alta.

Siete amanti come me dei fiori? Sfogliate le mie ricette con i fiori!
Cliccate QUI.

 

Cucinare con i fiori | 7 ricette imperdibili

 

 

 

Se ti piace la mia raccolta di ricette

puoi ricevere direttamente la mia newsletter

(trovi il form in home page)

Oppure

seguimi sulla pagina Facebook e diventa Fan.

Mi trovi anche su Twitter Google+ Pinterest

Se vuoi vistare il nostro sito clicca su

cadalera.it

oppure seguici su 

Facebook

Twitter

Istagram

Torna alla home

Precedente Pesto di zucchine | Ricetta facile e veloce Successivo Cocktail ai fiori di sambuco | Long drink estivo alla frutta

Lascia un commento

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.