Ravioli tofu e spinaci

ravioli tofu spinaci
Avete mai pensato di preparare i ravioli vegan? Esatto, vegan. Ravioli senza uova nell’impasto, ripieni di tofu e spinaci. Leggerissimi, delicati e semplici da preparare. I ravioli tofu e spinaci si possono anche congelare.

Vedi anche:

Evviva gli spinaci e la primavera

C’è l’usanza  di pensare che gli spinaci siano una verdura invernale..Sbagliato! Gli spinaci danno il benvenuto alla primavera, sono buonissimi, delicati e si possono anche coltivare in vaso sul balcone.

Sapete scegliere gli spinaci?

Gli spinaci freschi si riconoscono dal verde intenso e brillante delle foglie che devono essere carnose, croccanti, prive di parti ingiallite e con i gambi integri.
Quelli novelli da consumare crudi devono essere molto piccoli e teneri e con pochissimo gambo. Per pulire gli spinaci occorre molto cura e pazienza: tagliate la radice e il pezzetto più terroso dei gambi; una volta che le foglie si separano, sciacquatele più volte. Gli spinaci freschi si mantengono in frigo per un massimo di 3 giorni.

Viva gli spinaci di “braccio di ferro” !

Ed èproprio vero che gli spinaci danno energia, aumentano la vitalità e migliorano la qualità del sangue. Infatti gli spinaci contengono una quantità di ferro doppia rispetto alla maggioranza delle verdure. Come altri vegetali che contengono clorofilla e carotene, gli spinaci svolgono una potente azione protettiva contro il cancro.
ravioli 600

RAVIOLI TOFU E SPINACI

Ingredienti per 25 ravioli circa:

  • 250 g di farina di semola di grano duro
  • 200 g di spinaci novelli
  • 125 g di tofu
  • noce moscata
  • menta fresca
  • acqua tiepida
  • olio evo
  • sale
  • pepe

Preparazione:

  1.  Preparate la pasta fresca. Impastate la farina con l’acqua tiepida ed un cucchiaio di spinaci frullati e qualche foglia di menta tritata.
  2. Ottenere un impasto elastico e omogeneo e lasciatelo riposare in luogo caldo e asciutto per 30 minuti.
  3. Preparate il ripieno frullando il tofu con gli spinaci, poco olio evo e qualche foglia di menta. Regolate di sale e di pepe.  Dovete ottenere una sorta crema omogenea.
  4. Stendete la pasta con l’aiuto della macchina apposita e  ricavate dei lunghi rettangoli sui quali posizionate, a distanza regolare, un mezzo cucchiaio di ripieno. Potete aiutarvi con il sac a poche. Coprite con un altro rettangolo di pasta, premete bene i bordi del ripieno con le dita per fare uscire l’aria e con il tagliapasta ottenete i ravioli.
  5. Condite i ravioli tofu e spinaci con salsa di pomodoro fresco, foglioline di menta e olio evo.

Mara Toscani

Precedente Spaghetti con le veg polpette Successivo Malto, lo zucchero buono e vegan

Lascia un commento

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.