Crea sito

Pappardelle al cacao con radicchio stufato al vino, fonduta di Parmigiano, crema di gambi di carciofi e anacardi

Pappardelle cacao con radicchio orizz

Oggi vi presento un primo piatto molto particolare e molto raffinato. Si tratta delle pappardelle al cacao con radicchio stufato al vino, fonduta di Parmigiano e crema di gambi di carciofi con anacardi. Ideale per il pranzo di Natale. E con un occhio di riguardo all’ecosostenibilità.

Tempo di preparazione: 40 minuti
Adatta ai bambini: no
Latticini: si
Glutine: si
Dietetica: no
Vegetariana: si
Vegan: no

Ingredienti per 4 persone:

Per la pasta fresca:

  •     400 g di farina
  •     2 cucchiai di cacao amaro
  •     4 uova
  •     sale

Per il condimento:

  •  Gambi di 4 carciofi
  •   200 g di Parmigiano Reggiano
  •   100 ml di  panna
  •   1 cespo di Radicchio di Treviso
  •   1 bicchiere di vino rosso
  •   30 g di burro
  •   anacardi
  •   olio evo
  •   sale
  •   pepe

Pappardelle cacao con radicchio

 Procedimento:

1.       Preparate la pasta fresca, disponendo la farina, precedentemente miscelata al cacao amaro, a fontana. Rompete nel mezzo le uova e frustarle con una forchetta, aggiungendo il sale. Impastate per 10 minuti, fino ad ottenere un composto elastico e sodo. Lasciate riposare la pasta fresca in frigorifero per almeno 30 minuti, avvolta nella pellicola o in un canovaccio. La pasta la potete preparare anche con l’aiuto di una planetaria.

2.       Lavate, pulite e tagliate il Radicchio di Treviso, cercando di eliminare solo la radice utilizzando solo le foglie esterne (le più tenere le utilizzerete per un’insalata). Disponetelo in un piccolo tegame con il burro; lasciatelo appassire leggermente. Aggiungete il vino, il sale, pepe e lasciatelo stufare per 10 minuti abbondanti.Mettete da parte.

3.       Lavate e pulite i carciofi, conservando le foglie e i cuori per altre preparazioni . Utilizzate solo i gambi, che vanno cotti al vapore per 15 minuti, o fino a che saranno divenuti teneri. Dopodiché andranno frullati e regolati di sale e pepe.

4.       Preparate la fonduta al Parmigiano Reggiano, sciogliendo in un pentolino il Parmigiano con  la panna. Appena prende il bollore spegnete.

5.       Stendete la pasta fresca in una sfoglia non troppo sottile, ricavatene le pappardelle al cacao. Infarinatele per non che si attacchino.

6.       Portate a bollore una pentola con abbondante acqua salata, cuocete le pappardelle al cacao per 3  minuti, scolatele e saltatele appena con un filo di olio extravergine d’oliva per non che si attacchino una all’altra. Aggiungete il radicchio e saltate la pasta fresca.

7.      Distribuite la fonduta di Parmigiano Reggiano sul fondo si ciascun piatto. Disponete delicatamente e pappardelle al cacao, decorate con la crema di gambi di carciofi, dell’altra fonduta, e finite il piatto con del radicchio fresco e della granella di anacardi.

 

 Ecco altre golose ricetta con il Radicchio di Treviso:

Crespelle al radicchio e vino novello

Pasta al pesto eco di mandorle e radicchio

Muffin di focaccia al radicchio

Gnocchi di patate e verza al radicchio

Fagottini al cacao magro e kamut ripieni di radicchio e mascarpone

 

 

Pubblicato da mara

a tutto c'è un perchè..il mio è vino e cucina.e a ciascuno il suo....

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.