Crea sito

Hamburger di topinambur e radicchio tardivo con maionese ai fiori

Quanti di voi hanno sempre sentito nominare il topinambur ma non lo hanno mai assaggiato? Lo sapete che è “una patata che sa di carciofo”? E’ un tubero molto versatile, oltre che delizioso e a differenza di altri si può anche consumare crudo. E se preparassimo un golosissimo hamburger di topinambur con radicchio tardivo e maionese ai fiori?
Ricetta simpatica e buonissima, da proporre soprattutto ai bambini, ma non solo. Non sono presenti latte e derivati.

Burger e hamburger:

Hamburger di topinambur e radicchio tardivo con maionese ai fiori
  • Preparazione: 1 Ora
  • Cottura: 20 minuti +20 minuti Minuti
  • Difficoltà: Medio
  • Porzioni: 2-3
  • Costo: Basso

Ingredienti

  • 200 g Topinambur
  • 200 g Patate rosse
  • 200 ml Olio di semi
  • 175 g Farina Manitoba
  • 120 ml Acqua tiepida
  • 3 Uova
  • 1 cespo Radicchio tardivo
  • 1 Zucchina grigliata
  • 1 cucchiaino Aceto
  • Lievito di birra fresco (1/3 del panetto)
  • pizzichi Lievito di birra secco
  • q.b. Pangrattato
  • q.b. Sale
  • q.b. Pepe
  • q.b. Olio extravergine d'oliva
  • q.b. Fiori di calendula essiccati
  • q.b. Fiori di malva essiccati
  • q.b. Fiori di primule essiccati
  • q.b. Insalata mista
  • q.b. Semi di sesamo
  • q.b. Semi di chia

Preparazione

  1. Preparazione del pane da hamburger:

    1. Sciogliete i due lieviti in poca acqua tiepida.
    2. Uniteli alla farina con il sale e il resto dell’acqua tiepida.
    3. Impastate energicamente, formate un panetto liscio e lasciate riposare l’impasto per 45 minuti coperto e in un luogo caldo.
    4. Riprendete la pasta, dividetela in 2 o 3 parti, a seconda della dimensione che desiderate per il vostro hamburger.
    5. Date ad ogni panetto la forma rotondeggiante, passate la superficie di ciascun panino nei semi di sesamo e di chia.
    6. Disponeteli su una teglia ricoperta di carta da forno.
    7. Lasciateli riposare coperti da un canovaccio per 30 minuti.
    8. Cuocete i panini in forno già caldo a 200°C per 20-25 minuti.
    9. Sfornateli e lasciateli raffreddare su una gratella.
  2. Preparazione dell’hamburger di topinambur:

    1. Pelate i topinambur e le patate rosse e lasciateli sbianchire in acqua fredda per 20 minuti.
    2. Tagliate tutto a pezzi e cuocete in forno su una teglia unta a 200°C per 20 minuti circa o bollite in poca acqua calda per altrettanto tempo.
    3. Passate la verdura al passaverdura o nello schiacciapatate.
    4. Unite un uovo, qualche foglia di radicchio tardivo tritato, il pangrattato, il sale, poco olio extravergine d’oliva e il pepe.
    5. Formate gli hamburger inumidendo le mani e cuoceteli in forno a 200°C per 15 minuti o in padella con olio per 10 minuti, rigirando a metà cottura in entrambi i casi.
    6. Sfornate e mettete da parte.
  3. Preparazione della maionese ai fiori:

    1. Nel boccale del minipilmer versate due tuorli, l’aceto, il sale e l’olio. Inserite il minipilmer tenedolo ben premuto sul fondo contenendo i tuorli e azionate muovendolo poi con movimenti dall’alto al basso fino a montatura avvenuta.
    2. Unite ora i fiori eduli e mescolate delicatamente.
  4. Montaggio dell’hamburger di topinambur:

    1. Tagliate il pane a metà e spennellate entarmbi le parti con la maionese ai fiori.
    2. Disponete qualche foglia di radicchio tardivo, l’hamburger di topinambur, un paio di fette di zucchina grigliata e dell’insalata mista con rucola e spinacino fresco.
    3. Richiudete l’hamburger e buon appetito.

Note

Finalmente tutte assieme la carica della polpetta veg
in una raccolta di Daniela Boscariolo del blog “Timo e lenticchie”

Ricette polpette burger polpettoni  vegetali
POLPETTE BURGER POLPETTONI VEGETALI
andiamo a polpettare!

 

Se ti piace la mia ricetta

puoi ricevere direttamente la mia newsletter

(trovi il form in home page)

Oppure

seguimi sulla pagina Facebook e diventa Fan.

Mi trovi anche su Twitter Google+ Pinterest

Se vuoi vistare il nostro sito clicca su

cadalera.it

oppure seguici su 

Facebook

Twitter

Istagram

Torna alla home

 

/ 5
Grazie per aver votato!

Pubblicato da mara

a tutto c'è un perchè..il mio è vino e cucina.e a ciascuno il suo....

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.