Hachis Parmentier, gustosa cucina Francese

hachis parmentier

Avete mai sentito parlare dell’Hachis Parmentier? Questo goloso, ricco e unico piatto della cucina francese? Oggi prepariamo questo golosissimo tortino in versione rivisitata alle carote e menta, con qualche accenno di storia, per far capire che i piatti più golosi a volte nascono davvero da poco.

Hachis Parmentier: la sua storia

L’ Hachis Parmentier deve il suo nome ad un farmacista e agronomo, Antoine Augustin Parmentier,vissuto in Francia nel XVIII secolo.
Dopo un periodo di prigionia durante il quale fu nutrito con zuppa di patate, Parmentier volle approfondire gli studi sulle patate appartenenti alla famiglia delle Solanacee (di cui fanno parte patate, peperoni, pomodori e melanzane) la cui coltivazione, in territorio francese era bandita perché si sospettava che trasmettessero infezioni e fossero frutti del demonio, dato che crescevano sotto terra.
Per diffondere la conoscenza di questo ortaggio, fece organizzare dei ricevimenti con illustri ospiti,tra i quali Benjamin Franklin, il chimico Lavoisier e il Re Luigi XVI a cui vennero serviti piatti a base di patate. La tradizione dice che il sovrano abbia appuntato sulla giacca un fiore di patata donatogli da Parmentier in persona,decretando pubblicamente il suo appoggio all’opera del ricercatore, dopo essere stato letteralmente conquistato da una piatto a base di purè di patate e carne. L’Hachis Parmentier appunto.

Ingredienti:

  • 500 g di carne macinata
  • 600 g di carote
  • 500 g di patate
  • 1 cipolla media
  • 2 cucchiai di concentrato di pomodoro
  • 80 g di fontina
  • 50 g di formaggio grattugiato
  • 3 dl di brodo di carne
  • 1 dl di latte
  • 30 g di burro
  • 2 rametti di menta
  • timo essiccato
  • sale
  • pepe

Procedimento:

Pelate le carote e le patate, tagliando tutto a piccoli pezzi tranne una carota che che ci servirà per il ragù. Cuocere al vapore le verdure e frullarle (o passarle al setaccio) con del timo essiccato e il latte caldo.
Tritate una cipolla e la carota e rosolatele in padella con un filo d’olio. Unite la carne macinata, lasciate insaporire e aggiungete il concentrato di pomodoro e il brodo di carne lasciando cuocere con il coperchio, a fiamma media per almeno 20 minuti.
Solo per ultima e a fuoco spento unite la menta tagliuzzata.
A questo punto imburrate 4 cocotte e riempitele con il primo strato di purea di patate e carote, poi ragù, la fontina tagliata a cubetti e infine ancora uno strato di purè.
Spolverizzate te con poco formaggio grattugiato e infornate in forno preriscaldato a 180° per 20 minuti, dorando la superficie dell’ Hachis Parmentier sotto il grill gli ultimi 3 minuti.

 

Questa ricetta la trovare anche su Blogdicucina.

Precedente Funghi: come e dove comprarli Successivo Zucca, gustosa alleata in cucina e per la salute

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.