Crea sito

Grissini di canapa

Conoscete la canapa? L’avete mai utilizzata in cucina? Io ho preparato dei golosi grissini di canapa per arricchire il cestino del pane. Gusto molto particolare ma squisitamente buono. Ricetta vegan e gluten free. Da provare!

Grissini di canapa
  • Preparazione: 15 (più 2-3 ore di lievitazione) Minuti
  • Cottura: 10-12 Minuti
  • Difficoltà: Bassa
  • Porzioni: 12 grissini
  • Costo: Medio

Ingredienti

  • 250 g Farina senza glutine
  • 150 g Farina di quinoa (o di grano saraceno)
  • 100 g Farina di canapa
  • 200 g Semi di canapa decorticati
  • 200 ml Acqua tiepida
  • 80 ml Latte di soia
  • 80 ml Olio extravergine d'oliva
  • 8 g Lievito di birra secco
  • 2 cucchiaini Sale
  • 1 pizzico Zucchero
  • q.b. Origano

Preparazione

    1. In una ciotola unite le farine, il lievito, la metà dei semi di canapa,il sale e lo zucchero.
    2. Unite le polveri agli ingredienti liquidi (latte e acqua possibilmente tiepidi).
    3. Aggiungete anche l’olio a filo.
    4. Mescolate bene l’impasto e lasciatelo riposare per 10 minuti circa.
    5. Riprendete la massa e lavoratela con l’aiuto della planetaria o a mano. La pasta non verrà elastica come gli impasti che siamo abituati a vedere, inoltre il composto potrà rimanere piuttosto molle e appiccicoso ( a causa della mancanza del glutine; dal latino “gluten” “colla”)
    6.  Ponetelo a lievitare in una ciotola coperta per 2-3 ore.
    7.  Riprendete l’impasto e versatelo sulla spianatoia senza appiattirlo con il mattarello.
    8. Prendete pezzetti di pasta grandi poco meno di una noce e stendeteli a salsicciotto allungandoli man mano.
    9. Passateli nei semi di canapa e posateli delicatamente su una placca foderata di carta da forno.
    10. Spolverate un po’ di sale.
    11. Infornate in forno già caldo a 180-185°C per 10-12 minuti. Controlate la cottura, potra essere necessario allungare o accorciare i tempi di cottura in base alla tipologia di forno.

Note

Canapa non è sinonimo di marijuana ok? Lo so che la parola “canapa” viene associata alla sostanza stupefacente, ed è altrettanto vero che entrambe provengono dalla cannabis sativa, ma la coltivazione i modi e gli scopi dell’utilizzo sono completamente differenti. I semi della canapa cossiddetta “buona” hanno una concentrazione molto bassa di tetraidrocannabinolo, o THC (sostanza ad azione psicotropa), quindi non si rischia nulla.

CANAPA: TANTE BUONE PROTEINE

Circa il 65% delle proteine contenute nella canapa è costituito dalle globuline, come per esempio l’albumina (una globulina di alta qualità simile a quella contenuta negli albumi) e l’edestina che tra l’altro si trova solo nei semi di canapa. Quest’ultima aiuta la digestione.
Le proteine della canapa sono prive di oligosaccaridi, presenti invece nella soia, che provocano disturbi di stomaco e gas. La canapa oltre ad essere completa di tutti i 20 amminoacidi, compresi i 9 amminoacidi essenziali, fornisce al nostro corpo un ottimo apporto di antiossidanti (vitamina E), carotene (precursore della vitamina A), fitosteroli, fosfolipidi e una lunga lista di minerali.

FARINA DI CANAPA: INGREDIENTE PREZIOSO

La farina di canapa è un’ottima fonte di energia, ingrediente prezioso ed ideale per la preparazione di pane, pizze, biscotti, ecc, a cui dona un leggero sapore di nocciola e delle belle sfumature marroni.
La farina di canapa si ottiene dalla pressatura dei semi di canapa da molti ritenuti l’alimento più digeribile ed equilibrato di proteine, amminoacidi e grassi essenziali esistente in natura. Priva di glutine, la farina di canapa non provoca allergie ed è perfetta per l’alimentazione celiaca.
Per l’utilizzo di questa farina, è consigliata la miscelazione con altre farine e l’utilizzo della essa fino ad un massimo del 25% del peso totale.

Appunti e spunti:

Se ti piace la mia ricetta

puoi ricevere direttamente la mia newsletter

(trovi il form in home page)

Oppure

seguimi sulla pagina Facebook e diventa Fan.

Mi trovi anche su Twitter Google+ Pinterest

Se vuoi vistare il nostro sito clicca su

cadalera.it

oppure seguici su 

Facebook

Twitter

Istagram

Torna alla home

Pubblicato da mara

a tutto c'è un perchè..il mio è vino e cucina.e a ciascuno il suo....

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.