Crea sito

Focaccia al vapore con bucce di carote e zafferano

 

focaccia vapore

Chissà quante volte vi è capitato di cucinare al vapore, un po’ per alleggerire la cottura di alcuni cibi, un po’ per restare in forma, un po’ per preservare il gusto e i nutrienti di tutte le pietanze, insomma i motivi per cucinare al vapore sono molti.
E se cuciniamo una focaccia al vapore? Si, proprio una focaccia. Io l’ho provata, e il gusto è favoloso. Eccola in versione ecosostenibile, con bucce di carote e zafferano.
Ideale nel cestino del pane della domenica e non solo. Adatta a tutti.

Vedi anche:


Cucinare ecosostenibile che significato ha?

Vi accorgerete che, imparando a cucinare le parti che generalmente si buttano via, ogni ingrediente avrà una resa doppia, soprattutto nel caso di ortaggi in cui lo scarto rappresenta quasi la metà del peso, come carciofi, broccoli, cavolfiori e asparagi. Ecco il mio nuovo modo di cucinare e mangiare sano. In tutti i sensi. Portare avanti la lotta agli sprechi significa anche attuare comportamenti ecocompatibili nella vita quotidiana. Prima di tutto dobbiamo imparare a capire quanto consumeremo nei giorni successivi alla spesa in modo da non dover buttare via quanto acquistato. Ma non solo, bisogna poi abituarsi a utilizzare ogni parte degli ingredienti cercando di limitare al minimo i rifiuti prodotti; gli scarti possono venire anche congelati per essere utilizzati in seguito per preparare altri piatti.

Ingredienti per 4 persone:

  • 200 g di farina 0
  • 200 g di bucce di carote
  • 120 ml di acqua tiepida
  • 40 g di farina di mais tipo fioretto
  • 40 g d’olio extravergine d’oliva o di mais
  • 5 g di lievito di birra
  • 1 bustina di zafferano
  • sale
  • pepe

Preparazione:

  1. Sciogliete il lievito in 120 ml di acqua tiepida, aggiungete l’olio extravergine d’oliva o di mais (se gradite il sapore più neutro) e mettete da parte.
  2. In una ciotola riunite le due farine, lo zafferano, mezzo cucchiaino di sale, le bucce delle carote e miscelate.
  3. Aggiungete olio e lievito al mix di farine, amalgamate e  per alcuni minuti.
  4. Formate una palla, copritela con un panno e lasciate riposare per almeno un’ora in luogo caldo (è sufficiente in forno con la luce accesa).
  5. Stendete l’impasto con un mattarello in modo da ottenere una sfoglia rotonda dello spessore di mezzo centimetro. Coprite e lasciate lievitare nuovamente per circa 2 ore.
  6. Se avete il forno a vapore adagiate la focaccia su una teglia forata apposita, quindi cuocete al vapore alla massima potenza per 20 minuti.
  7. In alternativa, sistemate la focaccia nel cestello della pentola a vapore e cuocete per circa 30 minuti a fiamma alta (la cottura dipende dalla potenza del vapore).
  8. Un terzo metodo può essere quello di utilizzare la cottura al vapore con il forno a microonde. Qui basteranno 10-12 minuti alla massima potenza, rigirando a metà cottura.

Mara Toscani

 

 

Pubblicato da mara

a tutto c'è un perchè..il mio è vino e cucina.e a ciascuno il suo....

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.