Flan di bucce di carote e asparagi

flan di bucce di carote

Lo sapete quanto cibo sprechiamo ogni anno? 57 Kg pro capite. Non è assurdo? Avete mai pensato quanti piatti gustosi si potrebbero preparare con quello che di solito scartiamo? Guardate un po’ cosa ho preparato oggi: flan di bucce di carote e asparagi. Un antipasto delizioso, che può diventare anche secondo piatto leggero. Le bucce di carote sono le protagoniste in questo piatto ecosostenibile, colorato e gustosissimo. Be cool, save the planet.

Perché dovremmo mangiare quello che fino a ieri abbiamo buttato via?

Tratto da “Ecocucina” di Lisa Casali, Gribaudo Editore

Se badiamo ai nostri comportamenti abituali in cucina e a tavola, possiamo osservare che siamo abituati a scartare una notevole quantità delle materie prime che utilizziamo. Lo facciamo per abitudine, per tradizione, per comodità e anche un po’ per estetica, senza mai domandarci se si tratta di un comportamento giustificato. E’ velenoso quello che scartiamo? No di sicuro. E’ veramente non commestibile, o almeno così povero di nutrienti da giustificarne l’eliminazione? Nemmeno.

Ecco una piccolo elenco con la percentuale di scarto di frutta e verdura:

  • Carciofi 65% Anguria, Cocomeri e Meloni 40%
  • Cavolfiori 34%
  •  Finocchi 30%
  • Broccoli 30%
  • Arance 20%
  • Patate e Spinaci 17%
  • Fichi, Pesche e Uva 17%
  • Lattuga, Scarola e insalate in genere 15%
  • Mele 14%
  • Pere 12%
  • Carote e Verze 6%
  • Fagiolini 5%

 Per la creazione di ricette ecosostenibili e a impatto zero bisogna seguire tre piccole regole:

1. La base di ogni piatto è uno scarto o un avanzo.

2. Gli altri ingredienti che necessitano, sono semplici e si trovano comunemente in dispensa (farina, olio, sale, spezie, uova, ecc.).

3. La preparazione deve essere semplice, richiedere pochi passaggi e tempi di cottura piuttosto brevi.

Vi accorgerete che, imparando a cucinare le parti che generalmente si buttano via, ogni ingrediente avrà una resa doppia, soprattutto nel caso di ortaggi in cui lo scarto rappresenta quasi la metà del peso, come carciofi, broccoli, cavolfiori e asparagi. Ecco il mio nuovo modo di cucinare e mangiare sano. In tutti i sensi. Portare avanti la lotta agli sprechi significa anche attuare comportamenti ecocompatibili nella vita quotidiana. Prima di tutto dobbiamo imparare a capire quanto consumeremo nei giorni successivi alla spesa in modo da non dover buttare via quanto acquistato. Ma non solo, bisogna poi abituarsi a utilizzare ogni parte degli ingredienti cercando di limitare al minimo i rifiuti prodotti; gli scarti possono venire anche congelati per essere utilizzati in seguito per preparare altri piatti.

Ingredienti:

  • 150 gr di panna da cucina
  • 100 gr di burro
  • 4 uova
  • 30 cl di latte
  • 100 gr di formaggio grattugiato
  • 500 gr di bucce di carote (conservatele di volta in volta in freezer, fino ad arrivare al peso necessario)
  • 6-8 asparagi
  • 50 gr di farina
  • 2 cucchiai di pangrattato
  • sale
  • pepe

Procedimento:

  1. Lavate e cuocete le bucce di carote al vapore per circa 15 minuti, poi frullatele fino a ridurle in crema.
  2. Lavate gli asparagi e privateli del gambo duro (conservate anche i gambi, li utilizziamo nella prossima ricetta!). Fateli cuocere per 10 minuti al vapore. Mettete da parte.
  3. In una casseruola, fate sciogliere 70 g di burro, aggiungere la farina, il latte, la panna e mescolare velocemente per evitare grumi. Dopo poco aggiungete il formaggio grattugiato.
  4. Regolate di sale e di pepe e togliete dal fuoco.
  5. Incorporate questa salsa alla crema di carote.
  6. Preriscaldate il forno a 200°.
  7. Separate i tuorli dagli albumi. Incorporate i primi al composto a base di carote e formaggio. Mentre gli albumi vanno montati a neve ferma aggiungendo un pizzico di sale.
  8. Imburrate una teglia e cospargetela di pangrattato. Versateci il composto e decoratelo co gli asparagi.
  9. Cuocete il flan in forno per 50 minuti.

Ecco il mio pdf con tante ricette ecosostenibili, vai a curiosare, troverai sfiziosi antipasti, ricchi primi piatti e golosi dolci, tutti a impatto zero. Clicca qui sotto:

 pdf cucinare ecosostenibile è un nuovo modo di pensare la futuro

Ricetta tratta e rivisitata da “Alfemminile.com”

Precedente Cestino di patate con crema di gambi di carciofi e Fontina Successivo Composta di fragole e stevia, crumble di nocciole, cottura in lavastoviglie

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.