Crumble ai frutti di bosco e viva l’amore

Crumble, frutti di bosco

Questa è la torta con cui io e Marco abbiamo festeggiato 2 anni di fidanzamento lo scorso anno. Mi ricordo che non avevo proprio voglia di mettermi a fare una di quelle torte da occasione speciale, piena di zucchero e panna. Avevo voglia di qualcosa di semplice ma gustoso, qualcosa che piacesse anche a me, per intenderci, visto che non amo la panna. Qualcosa che potesse racchiudere tutto l’amore che provo per Marco, la semplicità che sta alla base del nostro rapporto e poi la passione in comune: il vino. E allora ecco un buonissimo e semplicissimo crumble ai frutti di bosco con uva in cioccolato plastico. Torta dedicata a  me e al mio unico e immenso amore e alla nostra passione, frutti di bosco per definire la dolcezza del nostro rapporto con qualche nota acida ( poca però) e poi il crumble a definire croccantezza e stabilità a tutto. Coppia perfetta, torta perfetta.
Ovviamente, al supermercato mi sono tuffata sul banco dei surgelati e ho comprato i frutti di bosco. Sono come quelli freschi, costano tre volte meno e sono sicuramente più controllati.
Non sono nemmeno risultati così tanto liquidi come temevo, anzi il liquido rilasciato risulta piuttosto gradevole abbinato alla croccantezza della copertura e alla morbidità dei frutti di bosco.
Il crumble, letteralmente “briciola”, è un dolce di origine anglosassone, costituito da una base di frutta ricoperta da briciole di frolla, cotto al forno e quasi sempre servito con una pallina di gelato alla vaniglia.

Crumble, frutti di bosco

Ingredienti x 4-6 persone:

  • 500 g di frutti di bosco misti (lamponi,more, mirtilli, ribes),
  • 2 cucchiai e mezzo di zucchero di canna

Per il crumble delle dimensioni di 24 cm:

  • 220 g di farina
  • 220 g di zucchero di canna
  • 180 g di farina di mandorle
  • 180 g di burro morbido

Procedimento:

In una ciotola mescolare la farina con lo zucchero, la farina di mandorle ed il burro. Amalgamare il tutto con le mani fino ad ottenere un composto bricioloso. Lo stesso procedimento può essere fatto nel mixer o nella planetaria, dando degli impulsi molto rapidi fino ad ottenere una frolla molto granulosa. Porre in frigo per una mezzoretta.
Lavare con delicatezza i frutti di bosco e asciugarli con cura.
Imburrare una tortiera o se piacciono delle cocotte singole. Distribuirvi uno strato di crumble pressando un po’ con le dita e le nocche delle mani per creare uno strato uniforme,come se fosse pasta frolla, poi aggiungere i frutti di bosco in uno strato uniforme. Se si usano quelli surgelati non è necessario scongelarli previamente. Condire i frutti di bosco, mescolandoli con lo zucchero.
Distribuire il crumble sui frutti di bosco ed infornare a 180° per 20-25 minuti o comunque fino a doratura.
Servire il crumble ai frutti di bosco tiepido o anche freddo, con una pallina di gelato alla vaniglia.

Per il cioccolato plastico:

  • 100 g cioccolato fondente
  • 2 cucchiai abbondanti di miele
  • 1 cucchiaio raso di acqua
  • 80 g di zucchero a velo setacciato
  • 1 fialetta di colorante nero
  • 1 fialetta di colorante arancione
  • perline

Procedimento:

Fondere il cioccolato a bagnomaria, una volta tolto dal fuoco aggiungere un cucchiaio di acqua e due cucchiai abbondanti di miele. Mescolare e passare in una ciotola di vetro , aggiungere lo zucchero a velo fino a raggiungere la giusta consistenza ed aggiungere il colorante. (la quantità di zucchero a velo dipende dal tipo di cioccolato).
Si ottiene un composto oleoso che deve riposare almeno 30 minuti avvolto in pellicola, anche se io di solito lo lascio una notte intera.

Precedente Pane light alle carote Successivo Risotto ai pomodori

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.