Crocchette di miglio con patate e zafferano

Crocchette, polpette, frittelle, insomma, ci si può davvero sbizzarrire in cucina. Gli ingredienti che si possono usare sono tantissimi e le combinazioni sono infinite. Io ho preparato delle crocchette di miglio con patate e zafferano, una ricetta senza glutine e adatta ai bambini.

Crocchette e polpette:

 

Crocchette di miglio con patate e zafferano
  • Difficoltà:Bassa
  • Preparazione:40 minuti
  • Cottura:30+20 minuti
  • Porzioni:2
  • Costo:Basso

Ingredienti

  • 1 bicchiere Miglio
  • 2 bicchieri Acqua
  • 1 Patate (media)
  • pizzico Zafferano
  • q.b. Olio extravergine d’oliva
  • q.b. Sale
  • q.b. Pepe

Preparazione

    1. Cuocete i due bicchieri di miglio in acqua bollente e salata per 30 minuti circa.
    2. A parte cuocete la patata.
    3. Schiacciate la patata e unitela al miglio scolato. Regolate di sale e di pepe. Aggiungete lo zafferano o la curcuma e mescolate bene.
    4. Se vi piace, potete unire erba cipollina o prezzemolo tritati.
    5. Formate delle crocchette e infornatele per 20 minuti a 200°.
    6. Sevite calde.

Note

Conoscete il miglio?

Per composizione è simile al frumento, ma a differenza di questo è privo di glutine, ricco di amido e minerali importanti come il ferro, il magnesio, il fosforo ed il silicio.
Ricco di vitamine del gruppo A e B, il miglio è un ottimo ricostituente ed energizzante naturale, utile in caso di stress e stanchezza
Utile a chi non vuole, o per dieta o per patologia, rinunciare a piatti dove servono uova, poiché essendo ricco in amido è un ottimo addensante, lo si può utilizzare infatti per preparare polpette e crocchette.

 

Se ti piace la mia ricetta

puoi ricevere direttamente la mia newsletter

(trovi il form in home page)

Oppure

seguimi sulla pagina Facebook e diventa Fan.

Mi trovi anche su Twitter Google+ Pinterest

Se vuoi vistare il nostro sito clicca su

cadalera.it

oppure seguici su 

Facebook

Twitter

Istagram

Torna alla home

Precedente Crepes con farina di quinoa, ricetta facilissima Successivo Hamburger di topinambur e radicchio tardivo con maionese ai fiori

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.