Crema di fagioli alla pizzaiola con Radicchio

crema di fagioli 1

Oggi vi propongo un piatto veloce, sano, salutare, ricco di nutrienti e bello da vedere. Adatto a chi non tollera i latticini e a chi è celiaco. Adatto ai vegan e ai vegetariani. Insomma, lo possono mangiare proprio tutti. Crema di fagioli alla pizzaiola con Radicchio di Treviso. Un gusto delicato e saporito, nel pieno rispetto della linea e del benessere. Da provare.

Proprietà dei fagioli

(tratto da curenaturali.it)

I fagioli sono molto nutrienti e, ricchi di vitamine A, B, C, ed E, contengono inoltre sali minerali e oligominerali, come potassio, ferro, calcio, zinco e fosforo. Essendo legumi, i fagioli sono ricchi di lecitina, un fosfolipide che favorisce l’emulsione dei grassi, evitandone l’accumulo nel sangue e riducendo di conseguenza il livello di colesterolo.
Tutti i tipi di fagioli contengono molta fibra, ma alcune varietà ne hanno in particolare abbondanza: i fagioli neri, per esempio, contengono 6 grammi di fibra ogni porzione di mezza tazza, ifagioli comuni e di Lima si aggirano sui 7 grammi, e con i fagioli dall’occhio si arriva a 8 grammi. I fagioli in scatola fanno bene quanto quelli secchi, ma hanno un alto tenore di sodio, per cui è bene scolarli e sciacquarli prima di consumarli. La fibra è molto preziosa per il metabolismo e aiuta a raggiungere facilmente la sensazione di sazietà. I fagioli sono composti dal 60% di amidi e zuccheri, mentre i fagiolini sono costituiti dal 90% di acqua, pertanto il loro contenuto proteico è nettamente inferiore a quello dei fagioli, tuttavia contengono una maggior quantità di sali minerali e di vitamina A.

Ingredienti:

  • 250 g di fagioli borlotti o corona
  • 1 cespo di Radicchio di Treviso
  • 3 cucchiai di passata di pomodoro
  • 1 cucchiaio di concentrato di pomodoro
  • origano
  • 2 cucchiai di olio evo
  • 2 cucchiai di panna di riso
  • sale
  • pepe

Procedimento:

Per comodità, velocità e praticità usiamo i fagioli in scatola. Ma se vi va di usare quelli secchi, lasciateli in ammollo una notte. Scolateli, sciacquateli e trasferiteli in una pentola con una cipolla, una carota, la gamba di un sedano, un ciuffo di prezzemolo, un pizzico di sale e dell’aglio se vi piace. Riempite d’acqua e portate a cottura finché non risultano teneri.
In entrambi i casi metteteli in un mixer (togliendo l’aglio) e frullateli fino ad ottenere una crema liscia.
Spezzettate con le mani qualche foglia di Radicchio e conditelo con olio evo, sale e pepe. Mettete da parte.
Trasferite la crema in una piccola pentola con l’olio evo, la passata di pomodoro e il concentrato di pomodoro. Regolate di sale e di pepe e aggiungete l’origano.
Prendete un piatto fondo, adagiate sul fondo il Radicchio di Treviso precedentemente condito, versateci sopra la crema di fagioli alla pizzaiola bollente e decoratela con la crema di latte, l’origano e il cuore del Radicchio. Potete anche unire qualche crostino. Sana, golosa.

 Ecco altre golose ricetta con il Radicchio di Treviso:

 Crespelle al radicchio e vino novello

 Pasta al pesto eco di mandorle e radicchio

 Muffin di focaccia al radicchio

 Gnocchi di patate e verza al radicchio

 Fagottini al cacao magro e kamut ripieni di radicchio e mascarpone

 

Precedente Vorschlag, il Segalino di Merano a modo mio Successivo Pappardelle al cacao con radicchio stufato al vino, fonduta di Parmigiano, crema di gambi di carciofi e anacardi

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.