Crema di carote novelle (con la buccia) e gambi di asparagi

Io adoro le primizie. E la primavera è la mia stagione preferita proprio per questo. Carote novelle, asparagi, piselli, taccole, cipollotti, cicorino, fragole e tante altre bontà invadono i banchi del mercato, ragalandoci profumi e sapori unici.
E perché non prepararci una deliziosa crema di carote novelle (con la buccia) e gambi di asparagi? Leggera, facile e veloce, vegan e gluten free. Insomma una bontà da gustare anche tiepida.

Le mie creme di carote..

Ma non ditemi che gettate le bucce di carote. Leggete quante ricette si possono preparare nella mia raccolta di ricette:

Sapete che si possono preparare tante buone ricette anche con altri scarti di verdure? Io le chiamo parti meno nobili che altrimenti andrebbero gettate:

Crema di carote novelle (con la buccia) e gambi di asparagi
  • Difficoltà:
    Molto Bassa
  • Preparazione:
    15 minuti
  • Cottura:
    20 minuti
  • Porzioni:
    2-3
  • Costo:
    Molto Basso

Ingredienti

  • 250 g Carote novelle
  • 100 g Gambi di asparagi
  • 1 Porro piccolo
  • 1 l Acqua
  • 2 cucchiai Olio extravergine d’oliva
  • q.b. Sale
  • q.b. Pepe

Preparazione

    1. Pulite gli asparagi e conservate la parte tenera per qualche altra preparazione. Oggi si usano solo i gambi.
    2. Quindi cuocete i gambi a vapore fino a renderli morbidi e passateli al passaverdure.
    3. Pulite e grattate velocemente le carote novelle con una spugna e tagliatele a rondelle.
    4. Affettate sottilmente il porro, compresa la parte verde e soffriggetelo in padella con un cucchiaio di olio extravergine d’oliva.
    5. Aggiungete le carote novelle a rondelle e la polpa di gambi di asparagi ricavata dal passaverdure.
    6. Versate il litro d’acqua o comunque acqua necessaria a coprire le verdure e continuate la cottura per circa 20 minuti, regolando di sale e di pepe e aggiungendo solo alla fine il secondo cucchiaio di olio extravergine d’oliva.
    7. Io ho servito la crema di carote novelle con semi misti e tritati di zucca, lino e girasole e ho aggiunto dei crostini di pan di zucchine (se volete la ricetta, cliccate qui).
    8. La crema di carote è ottima anche tiepida.

Note

Come conservare al meglio le carote

Spesso capita di “dimenticarsi” le carote in fondo ai cassetti del frigorifero. Risultato? Carote mollicce e appassite, praticamente da buttare. La soluzione a questo problema e per conservarle più a lungo è quella di eliminare le cime per evitare che le carote si secchino o diventino molli. Conservatele in un sacchetto apposito per verdure con micro forellini per fare passare l’aria o avvolte in carta da cucina. Resteranno fresche per 2-3 settimane. Altra soluzione è la conservazione nella sabbia in cantina.
Ricordate che comunque, nonostante il tanto tempo che trascorre dalla raccolta al consumo, le carote nonperdono il contenuto del carotene. Neanche la cottura lo riduce di molto.

 

 

Se ti piace la mia raccolta di ricette

puoi ricevere direttamente la mia newsletter

(trovi il form in home page)

Oppure

seguimi sulla pagina Facebook e diventa Fan.

Mi trovi anche su Twitter Google+ Pinterest

Se vuoi vistare il nostro sito clicca su

cadalera.it

oppure seguici su 

Facebook

Twitter

Istagram

Torna alla home

Precedente Sandwich di pan di zucchine | Ricetta panini da spiaggia Successivo Fagiotella di cannellini | Ricetta nutella di fagioli

Lascia un commento

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.