Panna cotta

La panna cotta è uno dei dolci al cucchiaio più famosi. E’ un dessert che generalmente piace a tutti, servita  con cioccolato, caramello, marmellate o altro. Insomma, un dolce al cucchiaio che può avere diverse forme a seconda del gusto che lo accompagna. Spesso si compra quella “già pronta” nei supermercati, senza pensare che la preparazione a casa non richiede molto più tempo e sicuramente è più gustosa!

Quella che vi presento è la ricetta base. Si può preparare anche in altre versioni aggiungendo nella preparazione il caffè, il cacao..ect..

panna cotta
  • Preparazione: 15 Minuti
  • Cottura: 15 Minuti
  • Difficoltà: Bassa
  • Porzioni: 4 porzioni
  • Costo: Economico

Ingredienti

  • Panna fresca liquida 500 ml
  • Zucchero 80 g
  • Vaniglia 1 bacca
  • Gelatina in fogli 8 g

Preparazione

  1. panna cotta

    Per realizzare la panna cotta, per prima cosa metti a mollo i fogli di colla di pesce in acqua fredda per 10 minuti. Nel frattempo in un pentolino scalda la panna con lo zucchero e aromatizza con i semi di vaniglia. Ti ricordo che devi scaldare con le mani la bacca di vaniglia, appiattirla e appoggiarla su un piano di lavoro. Togli le estremità e incidi l’intera bacca per il lungo. Separa i lembi e raccogli con un coltello i semini presenti al suo interno. A questo punto puoi aggiungere i semini nel composto. Unisci anche la bacca che toglierai quando la panna avrà raggiunto la temperatura.

  2. panna cotta

    I fogli di gelatina si sono ammollati, quindi li puoi strizzare delicatamente e unire alla panna. Togli dal fuoco il pentolino e mescola con una frusta fino a quando la gelatina si è completamente sciolta.

    A questo punto la preparazione della panna cotta è terminata. Puoi versare il composto in 4 stampi da 150 ml o in formine più piccole come ho fatto io oggi perché volevo presentare dei piccoli assaggi di panna cotta con diverse salse di accompagnamento.

    Bisogna farla raffreddare in frigo per 5 ore.

  3. panna cotta

    Ti è mai capitato di “rovinarla” prima di servirla perché non si staccava dalla formina? Tranquillo, anche a me! Poi ho scoperto un segreto! Bisogna prendere un pentolino e far scaldare un pò di acqua. Prendere la formina e bagnare il fondo per qualche secondo. Prendere  il piattino, appoggiarlo in superficie e rovesciare la formina. Sarà perfetta e pronta per essere decorata con la salsa che più preferisci 🙂

  4. Se questa ricetta vi è piaciuta e volete essere sempre aggiornati, seguitemi anche sulla mia pagina di facebook cliccando acasadigery e lasciate il vostro like! Vi aspetto…Gery

    Torna alla home per leggere tutte le altre ricette.

    Mi trovate anche su instagram , twitter  e pinterest

Note

5,0 / 5
Grazie per aver votato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.