Ciambella di savoiardi

La ciambella di savoiardi è adatta come fine pasto ,per una ricorrenza, o se si desidera un dolce fresco e goloso .Preparato con un involucro di savoiardi al marsala che racchiude un goloso semifreddo al mascarpone e panna con una composta ai frutti di bosco. Molto gustoso ,che vi farà fare un figurone e sarà richiesto il biss .Stupirete tutti .Io l’ho preparato per l’onomastico di mio marito ed è di una bontà indescrivibile. Forza spostiamoci in cucina prepariamolo insieme .Se desiderate qualcosa di diverso cliccate i link qui sotto evidenziati

ciambella di savoiardi
  • DifficoltàMedia
  • CostoMedio
  • Tempo di preparazione50 Minuti
  • Tempo di riposo8 Ore
  • Porzioni8
  • Metodo di cotturaSenza cottura
  • CucinaItaliana
  • StagionalitàPrimavera, Estate

Ingredienti

necessari per la ciambella di savoiardi

per la bagna

450 ml acqua

per il semifreddo al mascarpone

117 gr zucchero
33 ml acqua
300 ml panna freddissima

decorare

10 gr zucchero a velo
mirtilli, more, ribes, fiori eduli

Strumenti

Passaggi

vediamo come si prepara la ciambella di savoiardi

Iniziamo a preparare la nostra ciambella di savoiardi dalla bagna

Fate scaldare l’acqua con lo zucchero e mescolate fin quando si sarà sciolto completamente. Dopo,

togliete dal fuoco e unite il Marsala, quindi mescolate e lasciate raffreddare. Nel frattempo

rivestite con pellicola lo stampo da ciambella da 25 cm di diametro. Inzuppate velocemente parte dei savoiardi nella bagna affinché si ammorbidiscono senza sfaldarsi

, piegateli con molta delicatezza e adagiate verticalmente nello stampo, cercando di rivestire tutto il fondo.

ciambella di savoiardi in preparazione

ciambella di savoiardi

Dopo ci dedichiamo a preparare il semifreddo al mascarpone,

ponete i tuorli nella ciotola di una planetaria, quindi azionatela ed iniziate a montarli fin quando saranno gonfi , spumosi e triplicheranno di volume. Contemporaneamente

mescolate l’acqua e lo zucchero in un pentolino , portate a una temperatura di 121° misurando con un termometro da cucina. Poi versate a filo lo sciroppo ottenuto sui tuorli continuando a montare con le fruste della planetaria. Lavorate il composto fin quando si sarà completamente raffreddato. Infine montate a neve la panna e il mascarpone freddissimi insieme, dopo unite lo zucchero a velo e continuate a montare fino a ottenere un composto ben fermo. Ora incorporate il composto di tuorli e zucchero preparato al composto di panna e mascarpone, con movimenti delicati dal basso verso l’alto ,prestando attenzione a non smontare il tutto. Dopodiché versate il semifreddo nello stampo sopra lo strato di savoiardi e livellate la superficie.

la fetta

ciambella di savoiardi

Quando terminate coprite con uno strato di composta ai frutti di bosco. Inzuppate i savoiardi restanti e adagiateli nello stampo, in modo da chiudere la ciambella e coprire la farcia. Infine coprite con pellicola per alimenti e ponete in freezer per almeno 8 ore a consolidare. Trascorso il tempo, togliete la ciambella dal freezer, capovolgetela su un piatto da portata e lasciatela a temperatura ambiente 10 minuti. Poi eliminate la pellicola, ed cospargete il dolce di zucchero a velo, decoratelo con ribes, more, mirtilli , fiori eduli. Servite la ciambella di savoiardi e buon appetito

ciambella di savoiardi

Questa ciambella di savoiardi è adatta come dessert ,per festeggiare una ricorrenza o se si desidera qualcosa di goloso, fresco e sfizioso. Vi conquisterà al primo assaggio

Se avanza conservatela in freezer consumandola entro 2 giorni. Provatela ditemi cosa ne pensate ,mostratemi le foto nei commenti. Spero che questa ricetta vi è piaciuta il mio consiglio di usare panna e mascarpone ciotola e fruste freddissimi in modo che montano velocemente

Nel frattempo

Per rimanere aggiornati seguitemi nel mio gruppo di cucina I pasticci di Anna O direttamente sulla mia pagina personale facebook

Se vi fa piacere votate le stelline😍😍

In questo articolo ci sono link di affiliazione

5,0 / 5
Grazie per aver votato!

Pubblicato da I Pasticci di Anna di Anna Ardito

Mi chiamo Anna, sono Pugliese e sono una pasticciona. Adoro stare tra i fornelli ,mi rilasso e allo stesso tempo mi diverto. Amo sperimentare nuove ricette.